Milano, va in scena “Un amore di Swann”

Swann_Lombardi,Ghiaurov_fotoNorberthDopo una lunga tournée in giro per tutta l’Italia, l’adattamento della Compagnia Sandro Lombardi di “Un amore di Swann” di Marcel Proust giunge al Piccolo Teatro Grassi di Milano (via Rovello 2), dove andrà in scena da martedì 7 a domenica 19 maggio.

Parte del primo volume della nota “Ricerca del tempo perduto” dello scrittore francese, “Un amore di Swann” si presenta come un play within the play, un romanzo nel romanzo in cui i personaggi principali sono tre: Charles Swann, un ricco ed elegante uomo di mondo, Odette de Crecy, bella ma opportunista cortigiana per la quale l’uomo perde la testa e, infine, Madame Verdurin, una snob proprietaria del salotto nel quale nascerà l’amore tra Swann e Odette. Swann_Lombardi_fotoNorberthUn amore tormentato, che progressivamente si tramuterà in ossessione e rovina. Passione, gelosia e tradimenti si intrecciano, quindi, in una cornice spazio-temporale che è quella della Parigi di fine Ottocento.

Questo, infatti, il tema centrale: una passione che divorerà Swann e che mostrerà un concetto di amore che coincide con gelosia, ansia, angoscia e solitudine. Il tutto in attesa di quello che potrebbe essere definito come un risvolto quasi pirandelliano: Odette, agli occhi di Swann donna quasi irraggiungibile, altro non è, in realtà, che una ex-prostituta di Nizza.

Sicuramente attento ritratto di una società in via di disfacimento, il lavoro di Proust rappresenta anche un’analisi accorata e per certi versi spietata dei moti dell’animo e delle leggi dell’amore. Un testo che ben si presta a essere teatralizzato grazie a una drammaturgia asciutta e tagliente, dai toni talvolta comici e improvvisamente drammatici, dolenti e ferocemente ironici.

Swann_Forte,Lombardi_fotoNorberthLo spettacolo è una produzione Compagnia Sandro Lombardi: alla regia Federico Tiezzi, drammaturgia di Sandro Lombardi, scene di Pier Paolo Bisleri, costumi di Giovanna Buzzi, luci di Gianni Pollini, immagini digitali di Antonio Giacomin. Nei panni di Charles Swann lo stesso Sandro Lombardi, mentre Odette de Crécy e Madame Verdurin sono interpretate rispettivamente da Elena Ghiaurov e Iaia Forte.

Orari degli spettacoli: martedì e sabato 19.30; mercoledì, giovedì e venerdì 20.30; domenica 16.00. Lunedì riposo

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI