“Made in Sud” a Teatro: la recensione dello spettacolo

Made in Sud Cast
Il Cast di Made in Sud

 

Il tour teatrale di “Made in Sud”, il fortunato show televisivo in onda su Rai Due, è un concentrato di comicità tutta meridionale, che riesce a far divertire anche il pubblico teatrale italiano, piuttosto esigente. Com’è accaduto ad Avellino presso il Teatro Carlo Gesualdo il 28 e il 29 dicembre 2013, quando i comici di “Made in Sud” si sono alternati sul palco, esibendosi davanti a una numerosa platea, che li ha accolti con un caloroso applauso. In sala c’erano anche famiglie con bambini, che si sono divertite nell’ascoltare le battute mai volgari. Il ritmo dello show è stato serratissimo: nessuna pausa. Due ore di gag che hanno ridicolizzato i pregi e i difetti dei meridionali, come ha fatto benissimo Alessandro Bolide con il suo “ma che ce ne fotte” , proprio per sottolineare l’immobilismo di Napoli, o gli Arteteca, il duo che ha ironizzato sulle usanze matrimoniali del Sud. E non sono mancati Enzo & Sal, Pasquale Palma, ossessionato dal Nino D’Angelo degli anni Ottanta, Nello Iorio e Antonio D’Ursi in arte Toni Figo nelle vesti di un carabiniere ballerino. Solo per citarne alcuni. A condurre lo show sono stati i due vulcanici Gigi & Ross che nemmeno questa volta hanno esitato a prendere in giro la conduttrice, Fatima Trotta, per le sue misure mini, ma bellissima nel suo splendido vestito rosso.  “Made in Sud” si è caratterizzato anche per le performance di musica e danza con il DJ Frank Carpentieri, con il trio “Sud 58” e con le coreografie delle “Suddine”. Ad Avellino i presentatori hanno annunciato che lo show ritornerà su Rai Due in prima serata, per ben otto puntate, e hanno inoltre precisato, rispondendo alle critiche, che lo spettacolo non vuole creare una linea di demarcazione tra il Nord e Sud del Paese, perché il concetto di Meridione è molto relativo.

Ad Avellino “Made in Sud”  – che è stato allestito con il Teatro Pubblico Campano nell’ambito del cartellone di “ReD – Risate e Danza” – ha chiuso il 2013. Il prossimo spettacolo della rassegna ReD è in programma per il 15 e 16 febbraio, data in cui si esibirà Carlo Buccirosso con “La vita è una cosa meravigliosa”.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione. Oggi mi dedico come giornalista ai libri e al cinema in Cultura & Culture e sul mio canale YouTube (Marica Movie and Books). Curo la rubrica Bimbi al cinema sul blog Ricomincio da quattro di Adriana Fusè.

Lascia un commento