4 agosto 2012
Piera Vincenti (230 articles)
Share

LONDRA 2012: ANCORA UN BRONZO DALLA SCHERMA

Gli schermidori azzurri

Il venerdì olimpico porta l’Italia a quota 12 medaglie: gli azzurri sono terzi dopo Stati Uniti e Cina e hanno ancora voglia di vincere. La dodicesima medaglia azzurra arriva ancora grazie alla scherma, con la sciabola a squadre maschile, dove Aldo Montano, Diego Occhiuzzi, Luigi Samele e Luigi Tarantino piegano la Russia 45-40 dopo la sconfitta con la Corea del Sud (poi campione) per l’accesso alla finalissima. Nel beach volley Paolo Nicolai e Daniele Lupo, approdati agli ottavi di finale come lucky losers, battono in due set i campioni olimpici uscenti statunitensi (Todd Rogers e Phil Dalhausse) e realizzano un sogno fantastico. Nei tuffi, dopo la delusione nel sincro, Tania Cagnotto e Francesca Dallapè avanzano nel trampolino individuale 3 metri: in particolare spicca la prestazione della Cagnotto (terza), che se gioca bene le sue carte tra semifinale e finale potrebbe ambire a una medaglia. Dopo delusioni e polemiche, il nuoto azzurro ritrova il sorriso con Gregorio Paltrinieri che si qualifica per la finale dei 1500m maschili in programma stasera chiudendo primo nella batteria. Prima vittoria olimpica per il Setterosa dopo un durissimo e inaspettato inizio di torneo. L’Italia batte la Gran Bretagna con un netto 10-5: adesso tre finali. Secco 3-0 all’Algeria delle azzurre della pallavolo che si confermano imbattute nel Gruppo A con 4 vittorie in altrettante partite. Domani però è in programma il match decisivo del girone contro la temibile Russia.

Oggi, sabato 4 luglio 2012, oltre alla finale dei 1500 m con Patrinieri e il trampolino con Cagnotto e Dallapè, saranno tanti gli italiani in gara. Si comincia presto, alle 10.00, con Elania Nardelli e Petra Zublasing nel tiro a segno, Jessica Rossi nel tiro a volo e Anna Maria Mazzetti nel triathlon. Alle 11.30 si apre la scherma: Del Carretto, Fiamingo, Navarria e Mollehausen sfidano gli Stati Uniti nei quarti di finale della spada. Alla stessa ora Elia Viviani comincerà le eliminatorie nel ciclismo su pista e Venier, Paonessa, Agamennoni e Capelli scenderanno in acqua nella finale B del quattro senza, seguiti da Luini e Ruta per la finale B del due di coppia. Fra le 13.00 e le 15.00 quadruplo appuntamento con la vela: Alessandra Sensini, Michele Regolo, Francesca Clapich, Federico Esposito, Gabrio Zandonà, Pietro Zucchetti, Giovanni Conti e Giulia Micol difenderanno i colori azzurri. Alle 14.30 Vincenzo Mangiacapre sfiderà l’ungherese Gyula Kate negli ottavi del pugilato, categoria 64 kg, e un’ora dopo Tania Cagnotto e Francesca Dallapé gareggeranno nella semifinale del trampolino 3 metri. Alle 15.45 spazio all’Italvolley, che affronterà l’Australia, mentre il Settebello sarà in acqua alle 19.20 in una partita fondamentale contro il Kazakhistan. Alle 19.00 in campo il beach volley femminile con la coppia Cicolari-Menegatti contro le spagnole Liliana/Baguerizo per i sedicesimi di finale, mentre alle 20.36 Gregorio Paltrinieri disputerà la finale dei 1.500 stile libero. Per quanto riguarda l’atletica, alle 18.00 Giorgio Rubino prenderà il via alla finale dei 20km marcia, alle 20.16 Juan Bencosme gareggerà nella semifinale dei 400 ostacoli, alle 21.13 Libania Grenot sarà impegnata nella semifinale 400 metri femminile e alle 22.15 grande attesa per Daniele Meucci nella finale dei 10.000 metri maschile.

Ma oggi sarà soprattutto il giorno della  discesa in campo di Usain Bolt. Il velocista giamaicano, che punterà ad abbassare ulteriormente il record del mondo siglato quattro anni fa a Pechino fino a un irreale 9″4, comincerà il suo cammino verso la finale dei 100 metri con le batterie alle ore 11.00. Un evento da non perdere.

Piera Vincenti

Tutto lo spettacolo dei Giochi Olimpici di Londra 2012 è su Cultura&Culture. Segui qui il nostro speciale

Piera Vincenti

Piera Vincenti

Piera Vincenti è giornalista e copywriter. Si occupa di comunicazione aziendale e pubblica e collabora alla realizzazione di siti web. Laureata in Sociologia, ha conseguito la laurea specialistica nel 2010 dopo aver ottenuto la laurea triennale in Scienze della Comunicazione.

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.