Lella Costa per il Festival della Letteratura di Bergamo

Lella Costa interpreterà Preghiera Darwiniana
Lella Costa interpreterà Preghiera Darwiniana

A Bergamo, domani 3 settembre 2013, si aprirà l’ottava edizione del Festival della Lettura. La rassegna, intitolata “Fiato ai libri” sarà attiva fino al prossimo 12 ottobre. Diciannove incontri per presentare e parlare di libri, rivolti esclusivamente a un pubblico di soli adulti. L’evento è organizzato, con cura nei minimi dettagli e nei molteplici aspetti dal Sistema Bibliotecario Seriate – Laghi. I paesi coinvolti nell’iniziativa sono tutti quelli che rientrano nel sistema bibliotecario della bassa pianura bergamasca, per l’esattezza Treviglio e Romano di Lombardia.

L’inaugurazione – Il doppiatore che avrà l’onore di parlare al pubblico, nel primo appuntamento della rassegna, è Lella Costa. Leggerà il libro di Michele Luzzatto, pubblicato da Raffaello Cortina editore e si intitola “Preghiera Darwiniana”. Lo spettacolo si svolgerà presso i locali del Cineteatro Gavazzeni di Seriate alle 20:45 avvalendosi dell’introduzione curata dall’assessore alla cultura del comune di Seriate Fernando Cotti e dal direttore artistico del Festival Giorgio Personelli. Esaminiamo più da vicino il libro la cui madrina è Costa. Quando Michele Luttazzo lo ha scritto, ha immaginato un monologo tra Dio e Charles Darwin, padre della Teoria sull’evoluzione della specie. In maniera molto simpatica, ironica e sottile, l’autore, attraverso la comparazione tra Giobbe e Giacobbe contro Darwin, spiega chiaramente che “chi si mette contro Darwin automaticamente si allontanerà da Dio”. Il volume, redatto nel 2008, ha la funzione propria di una preghiera laica. Al suo interno, è intrisa la questione aperta in materia di teologia, che classifica amorali o addirittura crudeli, i seguaci delle stesse teorie Darwiniane. A scrivere la prefazione del libro è stata Giulia Giorello, la quale non esita a descrivere la complessità tematica dei pensieri riportati da Luttazzo. Essa scrive:«Michele Luzzato ci ricorda che Darwin ha insegnato a noi tutti a guardare in faccia la realtà restando in piedi». 

Alcuni autori e titoli interpretati nei prossimi appuntamenti – Da domani, 3 settembre a sabato 12 ottobre, si alterneranno sul palco tantissimi artisti. Eccone alcuni: Lucilla Giagnoni con “Donne.Racconti di piccole donne scritti da grandi donne”, Michela Cescon in “Landolfi, Cescon, Boccadoro e il piano”. Ferruccio Filippazzi per “Sudamerica”. E ancora Maria Pérez Pilar Aspa “Rayuela. Il gioco del mondo”. Presteranno la propria voce gli artisti: Antonio Ferrara, Laura Bombonato, Livio Vianello, Giacomo Zito e Carlo Boccadoro

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Romina Capone

Romina Capone
Romina Capone, Avellino. Dottoressa in Lettere e Filosofia presso l'Università degli Studi di Salerno. Laureata in materia di Linguaggio giornalistico, è giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei giornalisti della Campania. Nel 2008 fino al 2010 ha collaborato per il quotidiano provinciale "Ottopagine". Dal 2011 ad oggi scrive per il quotidiano nazionale "Il Mattino". Intermediatore culturale per la casa editrice Il Papavero di Donatella De Bartolomeis. Moderatrice di eventi e scrittrice. Per Cultura & Culture, è responsabile della sezione Cultura (Arte e libri).

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI