24 maggio 2012
Redazione (4055 articles)
Share

Lecce, conto alla rovescia per il Jazz Festival

Marco Tamburini

Con il Lecce Jazz Festival – Spring edition 2012 ( organizzato dalla neonata associazione J.as.s Jazzisti associati salentini con il patrocinio del Comune di Lecce, la collaborazione del Conservatorio musicale “Tito Schipa” di Lecce e di alcuni pub) sarà un lungo weekend di musica per la città quello che sta per arrivare: sabato 26, domenica 27 e lunedì 28 maggio 2012  il migliore jazz salentino, impreziosito dai contributi di grandi musicisti della scena internazionale, riempirà le strade del centro storico. Come un fiume in piena inonderà la “bomboniera” della città con la magia di cui è capace solo la musica. Di notte in notte, per tre notti perché, come diceva Ornette Coleman, “il jazz è l’unica musica in cui la stessa nota può essere suonata notte dopo notte, ma ogni volta in modo diverso.” Si inizia sabato con una passeggiata lungo il percorso disegnato dagli otto locali che ospiteranno i jazz set – ma chi preferisce può scegliere il suo set preferito e trascorrere lì l’intera serata – e che sono individuabili nella mappa messa a disposizione in rete sulla pagina FB J.AS.S Jazzisti Associati Salentini: il Coffee and Cigarettes in via Paladini ospiterà la polistrumentista Carolina Bubbico con il batterista Dario Congedo; l’Off-Side in Via Maremonti vedrà Gianluca Milanese in duo con Mirko Signorile; al Black Betty sul v.le dell’Università il trio della cantante Dionisia Cassiano; la Corte dei Pandolfi in p.tta Orsini farà da cornice al concerto del pianista americano Greg Burk; all’osteria Le Volte in via L. De Simone la cantante Serena Spedicato e il pianista Piero Vincenti in un raffinato duo; il Life Café in Via Lamarmora ospiterà le chitarre del Del Vitto-Parmegiani-Di Lecce special project; il Corto Maltese in via Giusti ospiterà il clarinetto e il sax alto di Francesco Coppola e la fisarmonica di Rocco Nigro; al Tennent’s grill in via Taranto l’esplosivo trio di Veronica Moscara con ospite il sax di Raffaele Vaccaro. Domenica e lunedì toccherà al Teatro Paisiello ospitare il Festival. Dalle 21 in ciascuna delle due serate si esibiranno i progetti musicali locali più rappresentativi e ospiti di grande calibro: domenica 27 saliranno sul palco il trio del pianista Stefano Pellegrino insieme a Valeria Noceto e Kinga Peterfy, a seguire il quartetto del sassofonista Emanuele Coluccia ed infine il trio del pianista Mauro Tre che ospiterà i trombettisti Marco Tamburini e Andrea Sabatino; lunedì 28 ad esibirsi saranno il quartetto del sassofonista Roberto Gagliardi, il trio del chitarrista Andrea Favatano che ospiterà uno tra i più forti sassofonisti italiani Max Ionata e per concludere un omaggio corale della Jazzisti Associati Orchestra con la collaborazione del Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce a Sun Ra. Un Festival ricchissimo di importanti progetti musicali salentini e grandi nomi della scena jazz internazionale come Max Jonata, Marco Tamburini, Greg Burk, Alberto Parmegiani, Andrea Sabatino e Mirko Signorile. E a chiudere questo importante momento di festa l’esplosiva performance della Jazzisti Associati Orchestra che, arricchita dalla sezione d’archi del Conservatorio, porterà sul palco l’energia di 27 musicisti e leverà in fuoco e libertà il suo omaggio al grande compositore statunitense Sun Ra.

 

Il costo dei biglietti in teatro è di € 5,00 per i palchi e € 7,00 per la platea.

Info e prenotazioni posti al Teatro Paisiello ai numeri 338.8321161 346.9663747 oppure mailto jazzisti.associati@gmail.com

 

Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.