Laura Pausini, venti anni di canzoni in tour

LauraPausini

 

Laura Pausini: quarant’anni da compiere tra qualche giorno, venti dei quali trascorsi sui più importanti palcoscenici di tutto il mondo, tra indimenticabili performance live, milioni di album venduti (circa settanta) e infiniti record battuti (è la prima artista femminile ad aver tenuto un concerto allo stadio Meazza di Milano). La biografia di Laura Pausini, a oggi la cantante italiana più amata all’estero, assomiglia sempre più a una favola moderna. Un sogno nel sogno che, forse, nemmeno lei si aspettava di realizzare. Sembra così lontano quel 1993, anno in cui la cantante originaria di Solarolo, piccolo comune del ravennate, si presenta al Festival di Sanremo mostrando, per la prima volta ad una vasta platea di spettatori, il proprio talento che si traduce in una voce potente ma vellutata. Grazie al brano “La solitudine” vince la kermesse ligure nella categoria Nuove Proposte e strappa il biglietto di sola andata per il successo. Ne ha fatta di strada da allora, senza battute d’arresto e senza mai tradire la propria incredibile personalità. Uno dei pregi di Laura, infatti, è la semplicità, l’essere sempre e comunque se stessa, in ogni occasione, sia essa un’esibizione al Madison Square Garden di New York o una rimpatriata con la famiglia e i fan nella sua amata Romagna. Umiltà che si fa carta vincente per costruire e mantenere una carriera invidiabile e degna di una vera star mondiale. E’ il cuore a giocare un ruolo fondamentale, soprattutto in un mestiere precario e delicato come quello del cantante. Senza amore è impossibile scrivere canzoni che possano lasciare il segno, raccontare, con purezza e rispetto, il proprio vissuto e arrivare a conquistare milioni di persone. La Pausini, invece, è riuscita nell’intento di fare innamorare della sua musica giovani e meno giovani, cavalcando generazioni diverse e convincendo tutti con l’arma del sorriso, lo sguardo profondo e sincero, testi che sono confessioni e dichiarazioni d’amore vestite di musica e parole.

Se fuè 2

 

cover se fuèCon undici album in studio, dall’acclamato “Le cose che vivi” al camaleontico “Inedito”, passando per l’esplosivo “Resta in ascolto” e le variopinte cover di “Io canto”, nonché diverse raccolte, premi internazionali conquistati, importanti collaborazioni e duetti con artisti di fama mondiale (da Brian Adams a Kylie Minogue, da Madonna a Ennio Morricone), Laura Pausini è oggi pronta a sorprendere ancora con nuovi progetti e a ripartire più ispirata e forte che mai. Il doppio cd “20 – The Greatest Hits”, la cui trasposizione spagnola è disponibile anche nel nostro Paese, è campione assoluto di vendite da mesi e irremovibile dai piani alti delle chart internazionali. Dopo il successo di “Limpido”, “Se non te” e “Dove resto solo io”, tre splendidi inediti estratti dalla raccolta, in questi giorni è in rotazione radiofonica un altro brano contenuto nel nuovo album il cui titolo è “Se Fue”. Si tratta della versione spagnola e riarrangiata di “Non c’è”, storico successo di Laura, proposta in un magico duetto con il re della salsa, Marc Anthony. I due artisti sono anche protagonisti di un video nel quale si rincorrono, attraversando diverse location di Las Vegas, per poi incontrarsi e ballare nel deserto del Nevada.

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Se fuè 1Ma la festa per Laura e i suoi fan continua. E le sorprese non mancano. Dopo i primi live di dicembre, riparte il tour legato al ventennale della carriera, arricchito di ospiti e di importanti novità. Le prime tappe (sono 34 le date complessive, con gran finale il 4 ottobre a Las Vegas) hanno fatto registrare il tutto esaurito e una richiesta impressionante di biglietti in Europa come in America e Australia. Dopo la data zero del 29 aprile a Torre del Lago, la regina della musica pop si esibirà venerdì 2 e sabato 3 maggio nella splendida cornice dell’Arena di Verona per poi approdare, dal 10 maggio, nell’incantevole Teatro Antico di Taormina. Proprio in Sicilia Laura sarà protagonista di quattro concerti, con un evento speciale in onda su RaiUno: durante il live di domenica 18 maggio, infatti, la cantante duetterà con amici e colleghi come Biagio Antonacci (uno degli artisti a cui è maggiormente legata), Fiorella Mannoia, Marco Mengoni ed Emma Marrone. Quattro artisti molto diversi tra loro, che sapranno portare ulteriore energia e calore ad uno spettacolo già ricco di emozioni e di passione.

Se Fue Official Video:http://youtu.be/0817ycie-bk

Silvia Marchetti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Silvia Marchetti

Silvia Marchetti
Silvia Marchetti, nata a Mirandola (Modena) nel 1981, è giornalista pubblicista e web designer. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna, si occupa da anni di Cultura e Spettacoli, pubblicando articoli, recensioni e interviste relative al mondo del teatro, del cinema e, in particolare, della musica. Tra le sue passioni, la buona cucina, i concerti, la moda e Milano, città in cui ha deciso di vivere.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI