L’ARSENAL A PADOVA CON THE ARK

Magia visiva e sonora, emozioni in movimento, poesia: il “nuoveau cirque” arriva per la prima volta al Gran Teatro Geox di Padova domani, domenica 3 febbraio 2013, quando l’Arsenal, famosa compagnia canadese, porterà in scena The Ark.

L’Arca è uno spettacolo che vuole risvegliare le coscienze attraverso la bellezza: 7 artisti usciti dalla più prestigiosa scuola del mondo di Nouveau Cirque (L’Ecole National de Cirque de Montreal, che non a caso si trova di fronte al Cirque du Soleil) prendono a prestito l’arte circense per farne poesia in movimento.

All’interno dell’Arca gli acrobati e i musicisti dialogano con le immagini per portare un messaggio di speranza. In una serie di scene emozionanti, l’Arca spinge a farsi delle domande sulla lenta distruzione del mondo che ci circonda. Tutto questo celebrando con gioia la vita attraverso alla musica, le immagini e le performance degli artisti.

L’Arsenal nasce come compagnia di musicisti, e infatti la musica ha un ruolo importante nello spettacolo: in scena ci sarà un percussionista che seguirà dal vivo le evoluzioni degli scrobati eseguendo le musiche composte da Denis Gougeon e da Merlin Ettore.

Il Québec ospita una generazione di artisti multimediali riconosciuti a livello mondiale, in grado di far interagire abilità artistiche e tecnologia. I disegni creati da Pier Chartrand e Bernard Duguay fanno parte degli elementi chiave che hanno contribuito al successo di questa produzione in cui le immagini sono proiettate su un doppio schermo gigante, il primo trasparente e posto tra il pubblico e gli artisti, il secondo come fondale; grazie a questa tecnica la scenografia e i personaggi appaiono come sospesi in aria, creando inaspettati effetti tridimensionali.

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI