La Roma di Guttuso presso le Scuderie del Quirinale

L’evento
Renato Guttuso – I tetti di Roma
Roma riflette su se stessa attraverso cento dipinti di Renato Guttuso che saranno esposti presso le Scuderie del Quirinale dal prossimo 5 ottobre 2012 al  3 febbraio 2012.  Guttuso visse nella capitale, intrecciando nella sua vita rapporti con artisti anche di discipline diverse, come Moravia, Pasolini, Neruda, Manzù, Visconti, dai quali trasse ispirazione. 
La mostra sarà, dunque, l’occasione per scoprire la Roma di Renato Guttuso. 

L’autore in breve
Renato Guttuso (Bagheria, 26 dicembre 1911 – Roma, 18 gennaio 1987) è stato il pittore siciliano fra i più rappresentativi del Novecento europeo; ricordato soprattutto per “La Crocifissione”, simbolo di tutti coloro che sono carcerati nel cuore, non cesserà mai di lavorare in anni difficili, come quelli della guerra. Affascinato dal modello dantesco, dal 1959 al 1961, concepisce una serie di disegni colorati che poi verranno pubblicati in volume “Il Dante di Guttuso”. Un intero ciclo, viene dedicato negli anni Settanta alla sua autobiografia in pittura, quadri d’eccezionale valore per la conoscenza dell’uomo-artista. La figura femminile diventa una dominante nella pittura come lo fu nella vita privata. Nel 1972 dipinge: “I funerali di Togliatti”, che diverrà opera-manifesto della pittura antifascista. 

23 aprile 2012 ore 15.20

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Naturopata ad indirizzo psicosomatico. Aromaterapeuta. Diplomata in Naturopatia presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica. Lavora sia in gruppo che individualmente con consulenze naturopatiche e sedute di aromaterapia. Giornalista pubblicista. Scrive di benessere, aromaterapia, motivazione al femminile, LifeStyle. Ama la Cultura, in particolare il cinema. Lettrice vorace. Si è laureata in Lettere nel 2005 presso la Seconda Università di Roma con il massimo dei voti.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI