La comicità di Anna Maria Barbera al Giffoni Film Festival

sconsolataA Giffoni Valle Piana (in provincia di Salerno) conto alla rovescia per il Giffoni Film Festival, la manifestazione cinematografica per ragazzi che si svolgerà dal 19 al 28 luglio 2013. A chiudere la kermesse, che ha un programma ricco e variegato, sarà Anna Maria Barbera. L’attrice – che sarà ospite del Giffoni Experience il 28 luglio, in occasione della cerimonia di chiusura della 43esima edizione – regalerà al pubblico del festival quindici minuti di show, parteciperà alla serata di premiazione dei film in concorso e riceverà il Giffoni Experience Award come segno di riconoscimento per il suo poliedrico talento nel campo dello spettacolo e delle arti.

Anna Maria Barbera ha cominciato la sua carriera artistica a L’Ora di Palermo, dove firmava ampie interviste per la pagina dello spettacolo, accanto a grandi nomi, quali Giorgio Gaber, Glauco Mauri, Andrej Konchalovsky, Antony Queen, Antonio Gadés. Ma ha cominciato a muovere i primi veri passi nel campo della recitazione grazie a una borsa di studio alla Bottega Teatrale di Firenze, dove si è diplomata sotto la guida del Maestro Vittorio Gassman. La Barbera è diventata nota al pubblico televisivo con le sue apparizioni alla trasmissione Zelig Circus, nelle vesti del personaggio Sconsolata, detta Sconsy, donna del Sud Italia emigrata al Nord, che parla una lingua che unisce dialetto, termini stranieri e strafalcioni memorabili. Sempre in tv, è stata inviata specialissima di Striscia La Notizia e ha condotto un’edizione di Scherzi a Parte. Nel 2003 si è candida ai David di Donatello e ai Nastro d’Argento con il personaggio comico di Nina nel film “Il paradiso all’improvviso” di Leonardo Pieraccioni. Nel 2006 è stata la giuria francese del Festival di Ajaccio a premiarla come miglior attrice protagonista per il film “Ma l’Amore sì” di Marco Costa. Vincitrice di numerosi riconoscimenti tra cui il Premio Massimo Troisi, la Grolla d’Oro, la Chiave d’Oro, il Premio Personalità Europea, il Premio Cavalieri di Malta assegnatole da Michele Placido, ha ottenuto un grande successo anche in campo letterario con l’uscita di “Sono Stata Spiegata”, destinando parte dei proventi ad AVSI in Sierra Leone e contribuendo alla costruzione di una scuola per i bambini ex-soldato. Nel 2010 ha pubblicato “Caro Amico diLetto”, molto apprezzato dalla critica.

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI