Il Concerto Pasquale apre il Lugano Festival
29 marzo 2013
Redazione (4050 articles)
Share

Il Concerto Pasquale apre il Lugano Festival

Foto Bonitatibus

Foto Bonitatibus

Anche quest’anno il Lugano Festival sceglie di partire con un concerto di musica sacra questa sera, Venerdì di Pasqua, nel cuore della Settimana Santa. Prosegue così la felice collaborazione con l’Associazione Amici della Musica in Cattedrale, che si arricchisce quest’anno di una partnership con la città di Bellinzona (nel Canton Ticino), dove si tiene il concerto, nella Chiesa Collegiata alle 20.40.

Il programma è affidato ancora una volta alla direzione di Diego Fasolis, che nelle ultime annate è stato alla guida di importanti produzioni haendeliane e bachiane. Qui Fasolis lascia il terreno del barocco, per avventurarsi nel pieno Ottocento, con una delle pagine più possenti uscite dalla penna di Giuseppe Verdi, la Messa da Requiem. L’opera fu scritta in occasione della scomparsa di una grande personalità del Romanticismo italiano, lo scrittore Alessandro Manzoni, che il compositore venerava: un fatto eccezionale, se si pensa che Verdi non accettò quasi mai, durante la sua lunga vita, di realizzare musiche celebrative. Le grandi pagine corali del maestro di Busseto, di cui nel 2013 ricorrono i duecento anni dalla nascita, saranno affidate alla competenza del Coro della Radiotelevisione Svizzera, accompagnato dall’Orchestra della Svizzera Italiana. Notevolissimo il cast dei solisti: il soprano Carmela Remigio, vincitrice a soli 19 anni della Pavarotti Competition di Philadelphia ed oggi soprattutto acclamata interprete mozartiana; il mezzosoprano Anna Bonitatibus, eclettica artista capace di passare dalla musica antica di Cavalli all’Ottocento di Rossini. E ancora il tenore torinese Carlo Allemano, il cui sterminato repertorio va da Scarlatti a Stravinskij, ed il basso-baritono Petri Lindroos, che dalla Finlandia nativa è oggi ospite conteso nei teatri di tutta Europa.

Tags Musica
Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.