Genova, in arrivo “Slow Fish”

slow fish2
dal sito www.slowfish.it

Conto alla rovescia per la sesta edizione di Slow Fish, la manifestazione genovese organizzata da Slow Food e da Regione Liguria e dedicata al mondo ittico e agli ecosistemi acquatici. In programma dal 9 al 12 di maggio, l’iniziativa vedrà il Porto Antico della città ligure animarsi per quattro giorni, il tutto con l’intento di promuovere il consumo di pesce buono, pulito e giusto. “Il mare di tutti”, ecco il tema che sta alla base dell’edizione 2013 della manifestazione, che quest’anno si apre con un evento a ingresso libero allestito sulle banchine che si affacciano sul mare, così da far conoscere al grande pubblico l’ambiente marino e le risorse ittiche. Grazie ai numerosi percorsi didattici in programma, studenti, bambini e adulti potranno quindi imparare come riconoscere le specie meno note e tutti i trucchi per scegliere i pesci migliori in pescheria. Sarà inoltre possibile per i visitatori imbarcarsi su un peschereccio, così da condividere con gli stessi pescatori i segreti per conservare il frutto della loro pesca. A tutto ciò si aggiungerà, infine, la pratica di sfilettatura e di preparazione del pesce, entrambe rese possibili grazie alla partecipazione dei cuochi e docenti di Master of Food.

slow fish
dal sito www.slowfish.it

Protagonisti di questa edizione 2013 saranno, in particolare, i prodotti e gli chef della Campania, che permetteranno ai presenti di conoscere e apprezzare la grande tradizione gastronomica di questa regione italiana. A partire dal mercato, dove si potranno scoprire, ad esempio, la colatura tradizionale di alici di Cetara e le alici di menaica. Non solo prodotti del mare, però: sempre al mercato si potranno trovare il cece di Cicerale (piccolo legume originario dell’Asia occidentale), l’oliva salella ammaccata del Cilento (con la tipica forma schiacciata con una pietra di mare), il carciofo bianco di Pertosa, i fagioli di Controne, e il cacioricotta del Cilento, da assaggiare sia fresco che stagionato. Nella Piazza delle Feste si terranno, poi, alcuni appuntamenti enogastronomici con la Campania al centro della scena. Sarà infatti Gennaro Esposito, della Torre del Saracino di Vico Equense (Na), a inaugurare giovedì 9 alle 12 gli show cooking di Fish ‘n’ Chef, una nuova interpretazione dei Teatri del Gusto in cui i partecipanti siederanno al bancone e osserveranno da vicino le mani del cuoco all’opera. Sempre a Gennaro Esposito sarà inoltre affidata l’anteprima di Slow Fish, con una cena in programma per questo mercoledì 8 nei locali di Eataly, al centro del Porto Antico. Anche al Bistrot dell’Alleanza, ossia lo spazio in cui si alterneranno gli chef che promuovono i Presìdi Slow Food nei loro menù, la giornata di giovedì 9 vedrà come protagonista la cucina campana, con numerosi chef che si susseguiranno dalle 14.30 sino a sera.

Per info: www.slowfish.it

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI