Eros Ramazzotti: dai “bordi di periferia” ai tour nel mondo

eros-ramazzotti-620x342E’ uno dei cantanti italiani più amati al mondo. Grazie al carisma e all’inconfondibile timbro nasale, tratto distintivo di una straordinaria vocalità, Eros Ramazzotti è protagonista della discografia internazionale dall’inizio degli anni Ottanta (con oltre 60 milioni di copie vendute), attraverso album pop, dance e dal ritmo latino, e brani cantati non solo in italiano ma anche in spagnolo e in inglese. Una carriera brillante, che ancora regala emozioni e soddisfazioni all’artista romano ma che è stata dura da costruire, viste le difficoltà iniziali, le incertezze e i rifiuti incassati da parte delle case discografiche o di giurie di concorsi canori, poco convinte della voce così particolare di Eros. Eppure il ragazzo “nato ai bordi di periferia”, tra case popolari e degrado sociale, non si è mai arreso e ha continuato a coltivare il suo piccolo, grande sogno: cantare ed esibirsi davanti a migliaia di persone, pubblicare dischi e raccontare la sua vita, gli amori, i sentimenti che colorano i pensieri e la quotidianità. Un sogno che si è realizzato, nonostante i pochi mezzi a disposizione (la famiglia, di origini modeste, non era in grado di aiutare economicamente Eros e di pagargli lezioni private di canto o di musica).

eros ramazzotti www.erosramazzotti.tvLa storia artistica di Eros comincia nel 1981 quando, appena 18enne, partecipa al Festival di Castrocaro con il brano “Rock 80”. Non convince la giuria, che preferisce assegnare la vittoria a Zucchero e Fiordaliso, ma lascia comunque il segno. Seguono altre partecipazioni a festival e concorsi canori, nei quali riesce a conquistare la stima del pubblico ma non ancora quella dei discografici. La svolta arriva nel 1983, con “Terra Promessa”, brano in gara al Festival di Sanremo nella sezione Nuove Proposte. Un successo senza precedenti, una vittoria meritata che incorona Eros nuova stella della musica leggera italiana. Il pezzo conquista anche platee tedesche, austriache e svizzere, grazie anche ad una seconda versione dance più accattivante. L’anno successivo il cantautore si presenta di nuovo alla kermesse sanremese, questa volta tra i Big. La canzone “Una storia importante” si classifica sesta ma il trionfo è assicurato: sono oltre un milione le copie vendute soltanto in Francia. Seguono la pubblicazione del primo album di inediti: “Cuori agitati” e la terza partecipazione al Sanremo con “Adesso tu”, che gli consente di aggiudicarsi la vittoria finale. Il secondo album, “Nuovi eroi” scala le classifiche e viene inciso anche in lingua spagnola.

La conquista dell’Europa arriva nel 1987. L’artista 24enne pubblica “In certi momenti”, terzo album in studio (quasi 4 milioni di copie vendute) e si rende protagonista di un tour memorabile in giro per il Vecchio Continente. Il fenomeno Eros Ramazzotti compare su tutte le copertine delle riviste internazionali, invade le televisioni e le radio. Non si fa altro che parlare di lui e delle sue canzoni, così profonde, viscerali, dei testi che colpiscono come un pugno allo stomaco oppure accarezzano delicatamente l’anima. Dopo l’EP “Musica è”, nel 1990 è la volta di “In ogni senso”, album pubblicato in ben 15 Paesi. Inutile dire che il disco ottiene un successo incredibile, tanto da portare Eros ad esibirsi, in un concerto speciale, a New York, facendo registrare il tutto esaurito. In questo periodo Ramazzotti comincia il suo impegno, che dura tutt’oggi, con la Nazionale Cantanti e la beneficenza (una vera e propria missione che lo porta, nel 1992, alla corte del King of Pop, Michael Jackson).

eros-ramazzotti2

 

Gli anni Novanta sono caratterizzati da importanti collaborazioni: da Spike Jones, che ne firma la regia del video di “Cose della vita” (singolo contenuto nell’album “Tutte storie”), a Rod Steward, Elton John, Joe Cocker, Robert Plant e molti altri artisti di fama mondiale con i quali ha occasione di esibirsi live nel 1995 durante il super evento Summer Festival. Dopo “Dove c’è musica”, album da 7 milioni di copie in Europa, che regala perle come “Più bella cosa” (dedica d’amore a Michelle Hunziker), arrivano un tour negli stadi, rigorosamente sold out ad ogni sua tappa, e una raccolta dei suoi brani più famosi contenuti nell’album “Eros”, nel quale spicca anche uno splendido inedito, “Quanto amore sei”, un regalo poetico alla moglie e alla figlia Aurora. eros_ramazzotti_-_noi_-_frontL’ottavo lavoro in studio di Ramazzotti, ora anche produttore, è “Stilelibero”, datato 2000. Il nuovo millennio comincia con lo stesso successo professionale del precedente: Eros è richiestissimo in tutto il mondo, anche in Russia, dove tiene tre incredibili concerti. Una gioia che però è macchiata dai problemi a livello personale e dalla dolorosa separazione con la moglie Michelle. Divorzio e battaglie legali raccontate nel suo nono disco, chiamato semplicemente “9”, uscito nel 2003. Seguono “Calma apparente” (2005), altro capolavoro del cantante romano che contiene anche il duetto con Anastacia, “I belong to you”, e la seconda raccolta di successi, “e²” (2007), nel quale Eros canta con Ricky Martin, Santana, Fugees e altri mostri sacri della musica. Piovono premi e riconoscimenti, dagli Stati Uniti all’Australia dove tiene anche diversi concerti. Un successo mondiale consolidato dal tour mondiale del 2009, in concomitanza con la pubblicazione di un nuovo album, “Ali e Radici”. Tappa dopo tappa, macinando migliaia di chilometri e raccogliendo i frutti di tanti sacrifici, Ramazzotti conquista anche il Sud America, l’Africa, l’Asia regalando uno spettacolo coinvolgente sia dal punto di vista scenografico, sia musicale, con la fusione di pop, teatro, arte e creatività.

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

La voglia di ricerca e di affrontare nuove sfide è sempre forte in Eros: per questo il cantante, in occasione dei 50 anni, con un nuovo amore a fargli battere il cuore e a regalare nuovi stimoli, decide di scrivere testi per altri artisti, giovani e meno giovani (da Giorgia a Chiara Galiazzo), e di sperimentare nuovi suoni e altri generi musicali apparentemente lontani dal suo modo di essere e dal suo repertorio (è il caso della collaborazione con i rapper Club Dogo che dà vita al brano “Testa o Cuore”). Duetti e sonorità inediti che troviamo in “Noi”, disco del 2012, nel quale Eros canta con Nicole Scherzinger (“Fino all’estasi”), con Giancarlo Giannini ed Andy Garcia (“Io sono te”) e con il trio di tenori Il Volo (“Così”).

eros-ramazzottiLa seconda vita di Ramazzotti e la serenità famigliare ritrovata grazie alla compagna, presto sposa, Marica Pellegrinelli, e alla figlia Raffaela Maria, hanno permesso all’artista di scoprire emozioni e aspetti di se stesso e della realtà che prima di oggi non lo hanno mai sfiorato. Una seconda occasione per assaporare nuove gioie, scartare altri regali, circondarsi di affetto e di tranquillità. Esperienze da tradurre in canzoni, sensazioni da riportare in parole e note, per scrivere nuove pagine di musica.

Silvia Marchetti

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Silvia Marchetti

Silvia Marchetti
Silvia Marchetti, nata a Mirandola (Modena) nel 1981, è giornalista pubblicista e web designer. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna, si occupa da anni di Cultura e Spettacoli, pubblicando articoli, recensioni e interviste relative al mondo del teatro, del cinema e, in particolare, della musica. Tra le sue passioni, la buona cucina, i concerti, la moda e Milano, città in cui ha deciso di vivere.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI