Ancora un successo per DiscoDays: la fiera della musica

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
© Errico Sarmientos

DiscoDays si conferma come uno degli appuntamenti più attesi dagli amanti della musica. Da ogni angolo della regione Campania, migliaia di persone sono accorse alla fiera allestita, come di consueto, presso La Casa della musica Federico I in Via Barbagallo a Napoli. La kermesse, ideata da Nicola Iuppariello e organizzata dall’associazione “Iuppiter eventi”, rappresenta ogni volta una preziosa occasione per una full immersion nel mondo delle sette note. Per questa undicesima edizione, più di 40 espositori, provenienti da tutta la penisola, hanno riunito i lavori di collezionisti, artisti, etichette e quant’altro per un’offerta musicale completa ed affascinante al contempo. In collaborazione con Radio Marte, l’edizione 2013 del DiscoDays è stata condotta dal simpatico dj e speaker Gigio Rosa.

© Errico Sarmientos
© Errico Sarmientos

Non solo vinili di ogni sorta ma anche impianti audio vintage e strumentazioni per la programmazione del suono hanno incuriosito gli avventori della fiera che, fin dalle prime ore del mattino, ha visto tutto un susseguirsi di eventi. Dapprima c’è stata la presentazione dell’associazione culturale “Angeli Blues” e dell’edizione del picture disc dell’album, pubblicato postumo, di Mario Musella, intitolato “Arrivederci”. A calcare il palco nel pomeriggio è stata, invece, la brava e talentuosa cantautrice catanese Katres, nome d’arte di Teresa Capuano, che ha presentato il suo album intitolato “Farfalla a valvole”. Subito dopo  è cominciata la consueta consegna dei riconoscimenti: ai 99 Posse è andato il “Premio DiscoDays”, attribuito allo storico gruppo per festeggiare un’intensa produzione musicale, dalla forte connotazione culturale, ed il ventennale dell’album intitolato “Curre curre guagliò”. In collaborazione con la “Rete dei Festival” è stato attribuito il relativo premio al bluesman Gennaro Porcelli, che ha appena pubblicato il disco “Alien in transit”, per il forte contributo che l’artista sta dando alla diffusione della musica blues nel territorio.

© Errico Sarmientos
© Errico Sarmientos

Ad arricchire ulteriormente l’elenco delle originali iniziative ospitate dal DiscoDays anche la mostra collettiva nazionale d’arte contemporanea “All you need is paint”, interamente dedicata al mito dei Beatles, e la postazione “Save the Vynil” curata da alcuni Djs che hanno tenuto una session di mixaggio finalizzato alla salvaguardia del vinile e dell’autenticità della figura del disc jockey. Infine i visitatori hanno potuto ammirare l’esposizione delle dieci fotografie che hanno raggiunto la fase finale del concorso fotografico nazionale “Musica a scatti”, la cui vincitrice, Valeria Bissacco, potrà allestire una mostra personale durante la prossima edizione della fiera.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Raffaella Sbrescia

Raffaella Sbrescia
Raffaella Sbrescia è una giornalista iscritta all'ordine dei Giornalisti della Campania dal 2010 e blogger per il blog musicale "Ritratti di note". Dopo la laurea triennale in Lingue, culture e letterature dell'Europa e delle Americhe ha conseguito la laurea magistrale in Lingue e Comunicazione Interculturale in Area Euromediterranea presso l'Università degli Studi di Napoli l'Orientale con il massimo dei voti. Da sempre interessata al mondo della musica, dell'antropologia, dei viaggi e della letteratura, per Cultura & Culture è responsabile della sezione eventi e spettacoli.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI