16 novembre 2012
Redazione (4056 articles)
Share

CONCERTI SUL CUSCINO

L’undicesima edizione della rassegna EstOvest di Torino – organizzata dall’associazione Xenia Ensemble – prosegue, a novembre, con la serie di CUSHION CONCERTS, i “concerti sul cuscino”: gli spettatori sono invitati ad attrezzarsi di cuscino per trovare, in ambientazioni inusuali e suggestive, un comodo giaciglio e ascoltare le storie tratte da “Le Mille e una Notte” e le musiche egiziane.

Il 17 novembre, alla Casa del Quartiere di Torino, è in programma un incontro di letture e improvvisazione musicale, in collaborazione con Alma Teatro, le donne della moschea egiziana di San Salvario e il musicista iraniano Arash Yari. Nella città di Baghdad, Dalila, detta ”la furba”, con l’aiuto della figlia Zainab riesce a beffare uomini potenti e disonesti e a riprendersi ciò che a loro spetta di diritto. Le due donne, coscienti di non poter ottenere giustizia attraverso la legge poiché è in mano ai corrotti, ricorrono all’astuzia scatenando un’esilarante catena di imbrogli ai danni di concittadini creduloni fino ad arrivare a prendersi gioco degli uomini che governano la Città. La novella è tratta da “Le mille e una notte”, letta e narrata in lingua araba e in italiano. Alle diverse sonorità linguistiche si intrecciano i suoni di Daf, Udu, Dayereh, strumenti della tradizione musicale iraniana.

Il 19 novembre, al Museo Egizio, attraverso la proposta di musiche di compositori originari dell’Uganda, del Sudan e dell’Egitto, Xenia Ensemble disegna un viaggio lungo il Nilo, dalla sorgente alla foce. Il quartetto d’archi Xenia Ensemble prosegue la sua ricerca musicale nel continente africano con un percorso sonoro lungo il Nilo che parte dall’Uganda con Justinian Tamusuza, continua in Sudan con la musica di Ali Osman, per terminare in Egitto con quella di Nahla Mattar. Filo conduttore: il Nilo. Il fiume che attraverso i secoli ha permesso alle diverse popolazioni di spostarsi ed entrare in contatto, offrirà spazio a vecchie e nuove creazioni ispirate ai colori dell’Africa utilizzando la voce del quartetto d’archi, la formazione per eccellenza della musica classica da camera occidentale.

Tags Torino
Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.