Cinema e psicanalisi, ecco il concorso per i corti

corti sul lettinoEsiste un legame tra psicanalisi e Cinema? Un concorso ci dice di sì, come confermano anche i numerosi thriller psicologici che hanno tenuto con il fiato in sospeso gli spettatori e che hanno fatto la storia della cinematografia. Tra gli ultimi ricordiamo per esempio Inception o ancora Shutter Island, entrambi con Leonardo DiCaprio. Siccome il legame tra film e psicanalisi è molto forte, è stato ideato un concorso dal critico cinematografico e psichiatra, Ignazio Senatore, che s’intitola “I corti sul lettino – Cinema e psicanalisi”. L’iniziativa, che si svolge nell’ambito della manofestazione napoletana “accordi @Disaccordi – XV Festival del Cinema all’aperto”, è giunta ormai alla sesta edizione. Nel corso di questi anni la giuria è stata presieduta da registi  del calibro di Roberto Faenza ed Ettore Scola; anche quest’anno la giuria, composta da esperti del settore, è chiamata a scegliere il miglior cortometraggio, il migliore attore protagonista, il miglior regista, il miglior documentario, il miglior corto straniero, il miglior sceneggiatore e la migliore attrice protagonista. Per questa edizione, è stato istituito inoltre un premio per la fiction che sta avendo più successo su Internet. Ma come si partecipa? Le opere – che devono essere inviate alla segreteria del concorso entro e non oltre il 31 marzo 2014 – non dovevono superare i trenta minuti, con unica eccezione per i documentari (60 minuti). La premiazione è in programma per il 2 settembre 2014, alle 21, a Napoli.

Per saperne di più scarica il materiale qui: BANDO

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI