Biennale, il regista di American Gigolo presidente di Giuria

Paul Schrader
Paul Schrader

Paul Schrader sarà il presidente della Giuria internazionale del Concorso Orizzonti  alla 70esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia che si svolgerà dal 28 agosto al 7 settembre 2013 e che è presieduta da Paolo Baratta e diretta da Alberto Barbera. Orizzonti è un concorso internazionale riservato a un massimo di 20 lungometraggi e dedicato a film rappresentativi di nuove tendenze estetiche ed espressive del cinema mondiale, con particolare riguardo per gli esordi, gli autori emergenti e non ancora pienamente affermati, le cinematografie minori e meno conosciute, ma anche per opere che si misurano con i generi e la produzione corrente con intenti d’innovazione e di originalità creativa. All’interno della sezione Orizzonti è ospitata una selezione competitiva di cortometraggi della durata massima di 20 minuti, scelti in base a criteri di qualità e originalità linguistico-espressiva. Sono ammessi alla selezione solo i lungometraggi e i cortometraggi proposti alla Mostra in prima mondiale. La giuria, presieduta da Paul Schrader e complessivamente composta da 7 personalità del cinema e della cultura di diversi Paesi è chiamata a conferire – senza possibilità di ex-aequo – i premi per il miglior film e per la migliore regia (nuovo riconoscimento), il premio Speciale della Giuria Orizzonti (nuovo riconoscimento), il premio Speciale Orizzonti per il contenuto innovativo e il premio Orizzonti per il miglior cortometraggio.

Paul Schrader, cineasta tra i più importanti e apprezzati della generazione che diede vita alla Nuova Hollywood, ha diretto, per non citare che i suoi film più famosi, Blue Collar (1978), American Gigolo (1980), Il bacio della pantera (1982), Mishima (1985), Affliction (1997, presentato a Venezia nella sezione Mezzanotte). Ha sceneggiato Yakuza (1974) di Sidney Pollack, Obsession – Complesso di colpa (1976) di Brian De Palma e Taxi Driver (1976), Toro scatenato (1980), L’ultima tentazione di Cristo (1988) e Al di là della vita (1999) di Martin Scorsese. Per rendergli omaggio, sarà presentato a Venezia, fuori concorso, il suo nuovo film The Canyons, scritto da Bret Easton Ellis, con Lindsay Lohan e James Deen, realizzato con i fondi raccolti sulla piattaforma web Kickstarter. «La Mostra è lieta di offrire alla platea internazionale l’anteprima di un film lungamente atteso, lucida riflessione sulla Hollywood contemporanea e insieme modello di un nuovo modo per produrre i film», ha dichiarato Alberto Barbera. Si dichiara invece onorato Paul Schrader.

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI