Bari, si apre domani il “Festival dell’Innovazione”

festival innovazioneSi apre domani a Bari la terza edizione del Festival dell’Innovazione, la kermesse che sino al 24 di maggio si propone come vetrina delle innovazioni e come spazio aperto allo scambio di esperienze. Obiettivo dell’iniziativa? Come sempre quello di «divulgare al pubblico più vasto possibile – spiegano i promotori – le infinite applicazioni della ricerca e le tante sfaccettature dell’innovazione che, in una fase drammatica di crisi economica, è stimolo determinante per creare nuove competenze, nuove attività produttive e occupazione qualificata».

Un padiglione gonfiabile in grado di assorbire le polveri sottili e di ripulire l’aria inquinata e un laboratorio mobile in cui effettuare analisi chimiche e olfattometriche. E poi ancora una bicicletta elettrica connessa a un sistema di cloud computing e ai social network e app intelligenti per la mobilità urbana, il turismo e la condivisione di contenuti culturali. Ecco alcuni esempi delle tecnologie che saranno presentate nel corso della manifestazione, promossa dalla Regione Puglia e da ARTI, Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione.

Una kermesse che scenderà nelle strade e nelle piazze di Bari, tanto che tra le location scelte spiccano Piazza Ferrarese, Piazza Mercantile, Corso Vittorio Emanuele e Via Sparano, proprio per permettere a chiunque di visitare il festival e di diventarne protagonista. Accanto alle strade e alle piazze, poi, anche alcuni luoghi rappresentativi della città, dalla Sala Murat al Fortino Sant’Antonio, passando per l’ex Palazzo delle Poste,

Cinque, nello specifico, i temi che caratterizzano la tre giorni barese, ossia “Economia della conoscenza”, “Made in Italy hi-tech”, “Il fattore umano”, “Smart & social” ed “Energia-Energie”. Tematiche, queste, che saranno affrontate anche grazie a eventi speciali tra cui, ad esempio, gli incontri con testimonianze di esperti, i laboratori di coprogettazione che includano esponenti dell’amministrazione, della ricerca, dell’impresa, della società e i “Racconti d’impresa”, vere e proprie pièce teatrali ispirate a storie di imprese innovative.

Numerosi, infine, gli ospiti che saranno presenti durante il festival. Tra questi Renato Soru (presidente e amministratore delegato di Tiscali), Luigi Nicolais (presidente del CNR),Vincenzo Aquaro (responsabile presso il Dipartimento per gli Affari Socio Economici delle Nazioni Unite delle politiche di e-government, Davide Gomba (cofondatore di FabLab Torino), Maurizio Alfieri (cofondatore di Edilportale e Archilovers), Dino Amenduni (esperto in nuovi media, comunicazione politica e blogger), Andrea Bairati (Direttore dell’area Politiche territoriali, innovazione e education di Confindustria), Mario Crosta (Direttore Generale di Banca Etica), Alessandro Sannino (amministratore di Gelesis e innovatore seriale), Christian Caliandro (storico dell’arte e scrittore). Accanto a loro, poi, una serie di scrittori tra cui: Eva Clesis, Maria Pia Romano, Ilaria Palomba, Claudia Ermione Gizzi, Francesco Marocco, Marcello Introna, Gaetano Occhiofino, Andrea Bitonto. Presenti anche gli attori Carmela Vincenti, Rocco Capri Chiumarulo e Francesco Carrassi e gli artisti dei Deproducers, i Bandita e Malika Ayane, che con i loro concerti concluderanno ogni serata.

Il programma completo degli eventi è consultabile sul sito del festival: www.festivalinnovazione.puglia.it.

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI