Alla ricerca di un senso, recensione del documentario
9 maggio 2017
Maria Ianniciello (1230 articles)
Share

Alla ricerca di un senso, recensione del documentario

«Vendendo acqua a Manhattan mi sentivo parte di un problema!». Marc è un ragazzo francese che lavora a New York quando rincontra l’amico Nathanaël dopo un decennio. Ha una buona prospettiva di carriera ma qualcosa scuote il suo spirito. Decide, dopo aver visto una serie di documentari che gli ha lasciato l’amico, di andare con lui in India e lì comincia il viaggio verso la riscoperta di Sé. Alla ricerca di un senso è la storia, intensa e coinvolgente, di questo percorso di crescita. E non solo. Il film è, inoltre, un confronto costruttivo sul modo di intendere la Vita e lo sviluppo per superare il consumismo attraverso un’economia locale, responsabile ed ecosostenibile rimettendo così la Terra al centro di tutto.

Alla ricerca di un senso

Marc e Nathanaël in India incontrano Vandana Shiva e Satish Kumar. Nel documentario si fa spesso riferimento a Gandhi e al bisogno impellente di essere autonomi economicamente senza l’intervento delle grandi multinazionali che ormai hanno invaso il mercato, distruggendo la microeconomia, anche a causa dell’impossibilità dei piccoli agricoltori di produrre semente propria. In questo modo proliferano la disoccupazione, la gente si sente disperata e sola. Alla ricerca di un senso segue proprio questa linea. Il ritorno alla Natura, per gli intervistati, è l’unico e il solo modo per uscire da questa situazione di crisi.

I due amici dall’India giungono in Guatemala (le immagini di un antico rituale sono suggestive), dove incontrano tutta una serie di personalità che illuminano la loro mente e il loro cammino. Si fermano a San Francisco e poi ritornano in Francia, all’Ardèche. Gli occhi sinceri e luminosi di Pierre Rabhi, uno dei pionieri dell’agricoltura eco-sostenibile, ci aprono a nuove possibilità. «Avevo vent’anni quando la modernità mi è apparsa come un’immensa truffa – dice -. Essa è vista come liberatoria per l’uomo».

Alla ricerca di un senso documentario

In realtà, secondo la visione di questo contadino francese, trascorriamo le nostre giornate sin da bambini come degli automi, compiendo sempre gli stessi gesti convulsivi in luoghi chiusi, per poi essere rinchiusi definitivamente in una cassa da morto. Espresso così questo concetto può sembrare “macabro”, eppure pensandoci bene non è lontano dall’effettivo stato delle cose. Per uscire da un’esistenza senza alcun radicamento, è necessario, dunque, «connettersi con le basi della Vita», cioè con la Natura. Alla ricerca di un senso è un docu-film realizzato con il crowdfunding che vi consiglio di vedere per il punto di vista alternativo e nuovo che offre mediante i numerosi incontri di Marc e Nathanaël.

Voto
4 out of 5

4

Good
4 out of 5
Maria Ianniciello

Maria Ianniciello

Direttore responsabile e coeditrice di Cultura & Culture. Giornalista, iscritta all'Ordine dei giornalisti della Campania. Naturopata in formazione presso l'Istituto Riza. Laureata in lettere con il massimo dei voti (vecchio ordinamento) presso la Seconda Università di Roma, lavora a tempo pieno da diversi anni nel giornalismo. Ha lavorato con quotidiani e televisioni dell'Irpinia e del Sannio: Valtelesinanews, Buongiorno Irpinia, Telenostra e Ottopagine. Ha collaborato con Paolo Filippi per il programma "Cordialmente" e con Radio Sì di Bruxelles. Dal dicembre 2010 al dicembre 2011 ha diretto la rivista a vocazione territoriale XD Magazine, che esce nelle province di Avellino e Benevento. A dicembre 2010 è uscito il suo primo romanzo "Conflitti" Tra il 2012 e il 2013 escono i primi due quaderni della serie: Le interviste di Maria Ianniciello. Il direttore di Cultura & Culture intervista Aldo Masullo e il fratello di Salvo D'Acquisto, Alessandro. Da gennaio 2016 è naturopata in formazione presso l'Istituto Riza. Presenta spettacoli vari (sfilate e concerti) e modera convegni. Su Cultura & Culture, oltre a occuparsi di libri, attualità e arte, è responsabile della sezione Cinema.

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.