AL PICCOLO, VIAGGIO NELLE CONTRADDIZIONI D’OGGI

© Henry Bonn – Fotolia.com

Un diagramma sulle contraddizioni dell’uomo oggi, con i suoi crolli e le sue “stampelle fisioterapiche” d’appoggio: questo in sintesi l’elemento ispiratore di IMITATIONOFDEATH, la nuova attesa produzione firmata ricci/forte con la quale Stefano Ricci e Gianni Forte e la loro trasgressiva compagnia arrivano per la prima volta al Piccolo Teatro di Milano. Lo spettacolo, dopo il debutto a Romaeuropa Festival, va in scena al Teatro Studio Expo da martedì 13 a domenica 18 novembre 2012.

IMITATIONOFDEATH si ispira ai racconti ossessivi e senza censure di Chuck Palahniuk, l’autore di Soffocare e Fight Club, puntando sul valore di 16 performer che danno vita a una rappresentazione in cui trionfa la drammaturgia del corpo. Gli attori si incontrano e si scontrano, mostrano il biancore delle ossa cercando risposte al significato dell’esistenza, rappresentando con una fisicità ed uno spasmo atomico tutto il disagio del nostro tempo.

Il gruppo anima un affresco collettivo, una gigantesca polveriera, una cometa nichilista da cui non emergono personaggi, «per annullare l’ultimo sortilegio che spinge la platea ad immedesimarsi con un protagonista – spiegano ricci /forte – ma anche a prenderne le distanze».

«Siamo – aggiungono – nel regno della mediocrità, della rivolta autolesionista, della degenerazione etica che prende forma attraverso un incessante assaggio della vita reale e delle sue infinite varianti di sopravvivenza. Potremmo dire che lo spettacolo è in un certo senso una mappatura in cui le individualità si sovrappongono con le ossessioni proprie e altrui, edificando un alfabeto comune: l’ologramma di una simil-esistenza, in un simil-pianeta Terra dove, non rintracciando barlumi di autenticità vitale, forse lo sport migliore è praticare una sana imitazione della morte».

Con questo spettacolo ricci/forte decantano il loro fare teatro: non per raccontare fabule ma per puntare il telescopio su una fantasmagorica esposizione emotiva, che vede una progressiva riduzione del testo a favore di una teatralità viscerale, bellicosa, sempre più ironica e crudele.

Lunedì 12 novembre 2012 alle 17.30 al Teatro Studio, il pubblicò farà “irruzione” nell’universo dei ricci/forte e del loro spettacolo, IMITATIONOFDEATH. L’incursione, guidata dal critico teatrale e scrittore Oliviero Ponte di Pino, durante le prove dell’ultima creazione di ricci/forte, sarà commentata in diretta sui profili Twitter @ricciforte e @Piccolo_Teatro.

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI