A TRIESTE GLI INSETTI A TAVOLA

Trieste Next, Salone Europeo dell’Innovazione e della Ricerca Scientifica, non è solo tecnologia ma anche alimentazione e cucina. Ricco il programma che propone uno spettacolo interattivo, a cura di Elettra – Sincrotrone, Molecole in cucina: avventure ai fornelli, con un fisico e uno chef molecolare, che si svolgerà presso Expo Mittelschool domenica 30 settembre 2012 alle ore 11.30, 16.30 e 18. Per dare nuova vita alla creatività ai fornelli è necessario comprendere i ruoli che ingredienti e tecniche giocano in cucina. Lo chef Michele Grandi e il fisico specializzato in tecnologie alimentari Franco Zanini affronteranno con approccio scientifico le basi teoriche delle cotture più comuni e descriveranno nuove tecniche culinarie per evitare gli errori più classici, migliorare le ricette di tutti i giorni e arricchire di sensazioni nuove il repertorio dei gastronomi più curiosi, dal debuttante all’esperto.

A dir poco curioso l’appuntamento A tavola con gli insetti, ovvero l’entomofagia come pratica alimentare, come occasione di confronto scientifico e culturale e come esplorazione di sapori e abitudini alimentari largamente diffusi sul pianeta ma ancora tabù per la nostra cultura. L’incontro, a cura di Bonawentura che si terrà presso Expo Mittelschool sabato 29 a partire dalle ore 11, tenterà di dare delle convincenti risposte a domande come “Si tratta del cibo del futuro? 
Una semplice provocazione? O magari una possibile alternativa alla carne e al pesce?” attraverso gli interventi dell’antropologo Marino Niola, docente di Antropologia dei simboli miti e riti della gastronomia all’Università di Napoli, e di Maurizio Guido Paoletti, entomologo e docente di Ecologia all’Università di Padova, che si occupa di sviluppo sostenibile della biodiversità in relazione alle risorse locali. Nel programma sono previsti un aperitivo, un pranzo e degli stuzzichini tutti a basi d’insetti (è richiesta le prenotazione telefonica allo 040365119).

E dopo questi curiosi esperimenti, sempre sabato 29 alle ore 20.30 presso il Teatro Miela, si potrà assistere alla visione del documentario La scienza buona da mangiare, a cura della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e AREA Science Park, che tratta i temi della sicurezza alimentare e della nutrizione, che sono in cima alle priorità dei cittadini europei evidenziando che il settore agroalimentare è il primo settore economico del continente. Dai campi coltivati agli allevamenti, dall’industria di trasformazione ai metodi di conservazione, scienza e tecnologia hanno un ruolo importante nel garantire cibi sicuri e controllati sulle nostre tavole. Nell’AREA Science Park di Trieste sono numerose le attività di ricerca e sviluppo dedicate a questi temi.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI