A Padova va in scena “Itis Galileo”, di e con Marco Paolini
10 aprile 2013
Redazione (4056 articles)
Share

A Padova va in scena “Itis Galileo”, di e con Marco Paolini

paolini_locMarco Paolini a Padova con “ITIS Galileo”, in programma per questo venerdì 12 aprile sul palco del Gran Teatro Geox. Lo spettacolo, scritto dallo stesso attore con la collaborazione di Francesco Nuccolini, è come sempre un testo ironico ma profondo, che parte da un assunto di base: l’idea che essere geniali, in circostanze difficili, possa essere un problema, per gli altri soprattutto.

Ed è così che lo spettacolo di Paolini si propone come un omaggio e un approfondimento dedicato alla figura di Galileo Galilei, indiscusso padre della scienza moderna che agli occhi dei contemporanei appare sì come un grande divulgatore dei propri studi, ma anche e soprattutto come una mente aperta al dubbio sino alla fine.

Non è una novità che quando pensiamo a Galileo tendiamo a immaginarlo anziano: potrebbe essere, certo, una questione di iconografia, ma forse è anche perché ci rendiamo conto che un vero scienziato non va mai in pensione, almeno con la testa. Anzi, la storia insegna che le scoperte più importanti si raggiungono, spesso, a età avanzata.

Obiettivo di Marco Paolini, quindi, quello non solo di raccontare delle storie attraverso questo spettacolo teatrale, bensì di coinvolgere il pubblico, che sarà chiamato più volte ad abbandonare il suo ruolo di spettatore tranquillo e a riflettere in prima persona su quanto trattato dall’attore durante il suo monologo, anzi dialogo, sul palco.

Tags Teatro
Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.