A Milano tanti eventi per il bicentenario di Richard Wagner

RichardWagnerUn’iniziativa per celebrare il bicentenario wagneriano. Questa la natura di “L’oro di Wagner”, un articolato itinerario sulle orme del compositore tedesco tra musica, film e incontri promosso dalla Provincia di Milano su progetto dell’Associazione Culturale Dioniso e in collaborazione con il Teatro alla Scala, la Fondazione Cineteca Italiana ed il Goethe–Institut Mailand.

Punto di riferimento per l’intera rassegna sarà lo Spazio Oberdan di Viale Vittorio Veneto 2, dove dal 27 maggio al 23 giugno 2013 si terranno buona parte degli eventi in programma. La rassegna, alla quale si accostano opere di rilievo (come il “Ring”) e altre iniziative in programma nello stesso periodo al Teatro alla Scala, intende proporre momenti di riflessione e approfondimento attorno al “mito” wagneriano: dai film muti del primo Novecento alla prima visione italiana del “Ludwig” di Syberberg, sino alla raffinata esegesi dell’opera e del pensiero wagneriani a cura di Quirino Principe. A chiudere la manifestazione ci penserà, infine, il capolavoro liederistico di Richard Wagner, ossia i “Wesendoch-lieder”, in cui si esibirà il mezzosoprano Sabina Willeit accompagnata al pianoforte da Giorgio Fasciolo.

«Nell’anno della ricorrenza dei duecento anni dalla nascita di Richard Wagner – sottolineano Guido Podestà e Novo Umberto Maerna, rispettivamente presidente e assessore alla Cultura della Provincia di Milano – “L’Oro di Wagner” rappresenta certamente un’iniziativa di grande rilevanza culturale, che la Provincia di Milano ha voluto promuovere al fine di contribuire, in collaborazione con il Teatro alla Scala, ad accrescere la conoscenza di un grande artista presso il grande pubblico e tra i giovani. Richard Wagner è stato ed è un protagonista della cultura europea: una figura intrisa di mito, leggenda, evocazione ed artefice di una cultura che tende a divenire tempo dell’eterno. Capire Wagner, avvicinarsi attraverso sentieri poco esplorati o del tutto inediti al pensiero wagneriano, è il contributo che questa iniziativa vuole offrire affinché – concludono – il bicentenario depositi dietro di sé un lascito di conoscenza e consapevolezza».

Di seguito il programma degli eventi:

Lunedì 27 maggio, alle18.00: conversazione di Quirino Principe: “Richard Wagner, così vicino così lontano. Ovvero: camminando verso il fuoco”. A seguire, con accompagnamento musicale dal vivo al pianoforte di Rossella Spinosa, proiezione dei film muti: “Parsifal”, regia Edwin Porter (USA, 1904, 25’) e “Tristano e Isotta”, regia Ugo Falena.

Martedì 4 giugno alle 20.30: proiezione del film “La caduta degli Dei”, regia di Luchino Visconti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Lunedì 10 giugno alle 18.00: conversazione di Quirino Principe “Ascoltando Richard Wagner : come la musica diviene cosmo”. Alle 20.30 proiezione del film “Ludwig – Requiem für einen jungfräulichen König” (Ludwig . Requiem per un re vergine), regia e sceneggiatura Hans Jürgen Syberberg.

Domenica 23 giugno alle 18.00: concerto “Il Lied – la fucina della forma” con Sabina Willeit, mezzosoprano – Quirino Principe, voce recitante – Giorgio Fasciolo, pianoforte

Tutte le iniziative sono a ingresso gratuito, ma con prenotazione obbligatoria.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI