A Milano al via RiGenerazioni

A Milano una settimana di eventi, dibattiti, proiezioni e incontri nelle scuole medie, superiori e all’Università Bicocca dedicati alle “seconde generazioni”, ovvero i ragazzi e le ragazze, figli di immigrati, nati e residenti nel nostro Paese, italiani di fatto ma non ancora cittadini a tutti gli effetti. Da domenica 20 maggio a domenica 27 maggio 2012 Milano ospiterà “RiGenerazioni”, un festival con eventi quotidiani aperti a tutti e gratuiti. La manifestazione è realizzata dall’assessorato alle Politiche sociali, grazie alla collaborazione dell’associazione Sunugal, della Rete G2 Seconde Generazioni di  Chiamamilano (che ha messo a disposizione lo spazio di largo Corsia dei Servi), delle società Milan e Inter, delle associazioni “Il razzismo è una brutta storia”, “Villa Pallavicini” e “dal Consolato Generale degli Stati Uniti d’America a Milano. 
Media partner dell’evento sarà Babel, tutti i colori dell’Italia (canale 141 di Sky dedicato ai nuovi italiani).
«Con questo festival, di cui è protagonista la seconda generazione di immigrati – ha detto l’assessore Majorino – riconfermiamo la nostra vicinanza e il nostro impegno verso i nuovi milanesi, figli degli immigrati, che da anni risiedono nella nostra città e che sono per noi una ricchezza da valorizzare e da includere in quanto cittadini di fatto del nostro Paese. Il tema della cittadinanza di questi nuovi italiani deve essere ripresa a più livelli, come ha auspicato anche il Presidente della Repubblica. Vogliamo rompere il silenzio su questo argomento, rivendicando il diritto per questi ragazzi, nati in Italia da genitori stranieri, di diventare italiani a tutti gli effetti». 

Gli eventi

Primo evento del festival, domenica prossima 20 maggio. Alle ore 18 allo Stadio Mezza si parte col derby di “RiGenerazioni” tra squadre miste di ragazzi di seconda generazione che scenderanno in campo con le maglie di Milan e Inter. Ultimo evento, domenica 27 maggio con la parata “PopolandoMI”, promossa insieme al comitato Avanti Insieme e a Villa Pallavicini. L’iniziativa si svolgerà lungo via Padova a partire dalle ore 14, con una sfilata musicale che terminerà all’Anfiteatro della Martesana con grande concerto multietnico.
Ampio spazio sarà dato al dibattito su nuove generazioni e cittadinanza nelle scuole, in università e a teatro. Martedì 22 maggio alle ore 9 all’Istituto Bertarelli dove sarà proiettato il film “Jean e Martò” di Claudia Palazzi e Clio Sozzani. Nel pomeriggio, dalle ore 14, sarà la volta degli studenti dell’Università Bicocca. Mercoledì 23 maggio, alle ore 8.15, presso la Chiesetta del Parco Trotter, ci sarà la proiezione del film “Hermanitos” di Jacopo Tartarone alla presenza gli alunni dell’istituto scolastico ”Casa del Sole”. Giovedì 24 maggio RiGenerazioni sarà a Quarto Oggiaro, tra i ragazzi della scuola superiore “Alessandro Greppi”, con un performance di danze hip-hop e canti di un gruppo di giovani seconde generazioni statunitensi “F.E.W. Collective”. Infine si parlerà di cittadinanza al Teatro Studio venerdì 25 maggio, dalle 18 alle 23, con amministratori, personaggi dello spettacolo e artisti che saliranno sul palco per raccontare la loro idea di cittadinanza. 
In programma anche la proiezione di film allo spazio di ChiamaMilano in largo Corsia dei Servi. Molte le pellicole proposte, tra cui la prima ufficiale del corto “Da nessun’ altra parte” (Menzione speciale concorso “Vola Alto” promosso dall’Associazione Marco Formigoni).
Il festival darà spazio anche ad approfondimenti su temi correlati a “RiGenerazioni”. Lunedì 21 maggio, dalle ore 14.30 alle ore 19, in Sala Commissioni a Palazzo Marino, si svolgerà il seminario “Formazione all’Antidiscriminazione organizzato dall’Unar (Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali). 
RiGenerazioni darà spazio anche ad una mostra, “China Made in Italy” che sarà inaugurata sempre lunedì 21 maggio, alle ore 18.30 all’ex Cinema Augusteo. 
Sabato 26 maggio presso il Centro di Aggregazione Amico Charly “Street Day. Attività sportive Street Art & Street Dance”.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI