A CAGLIARI UNA CONVENTION DEDICATA ALL’ARTE DEL TATUAGGIO

Tatuaggio di Marco Galdo

Una moda, una tendenza, un’arte: negli ultimi anni i tatuaggi hanno conosciuto una diffusione senza precedenti e, da piccoli disegni ornamentali, si sono trasformati in vere e proprie opere d’arte permanenti disegnate sul corpo umano. Per celebrare la storia e la bellezza del tatuaggio, a Cagliari è nata una convention che, per il quinto anno consecutivo, propone le ultime tendenze in fatto di tattoo. L’evento si svolgerà presso il centro congressi dell’Hotel Setar a cura dello staff di Tattoo Free Mind dal 24 al 26 agosto 2012.

La Tattoo Convention Cagliari ha esordito nel 2008 e da allora è cresciuto fino a contare più di novemila visitatori per l’edizione 2011, oltre a una grande attenzione da parte della stampa, non solo di settore, con servizi ai tg delle reti nazionali, articoli su quotidiani e riviste, interviste su web e radio. Questa edizione, che prenderà il via tra pochi giorni, vedrà oltre duecento stands di tatuatori, piercers, rivenditori, produttori e designers, e coinvolgerà musicisti e dj ad animare le tre serate.

Tra gli artisti più attesi, per la prima volta alla convention cagliaritana Daniel Rocha da Las Vegas, Leon Lam da Hong Kong, Gabriel Whyner da Glendale; presenti anche quest’anno Luke Red, Andrea Afferni, Matteo Pasqualin, Pierluigi Deliperi, Martin Di Collalto e Pietro Romano, tatuatori tra i più conosciuti in Italia. Grande attesa anche per il seminario di Marco Galdo, che si terrà il giorno prima della convention, sulla tecnica del DotWork, che consente la realizzazione di tatuaggi estremamente complessi e affascinanti attraverso l’accostamento di elementi geometrici. Una novità assoluta, per la prossima edizione della Tattoo Convention Cagliari, è lo spazio realizzato appositamente per a concerti, performances, mostre e dj set: il programma degli eventi live vedrà sul palco una proposta ampia e variegata che spazia dal rock più estremo all’elettronica, dall’hip hop al punk. E come special guest è in arrivo uno dei nomi più noti del panorama rap nazionale, Bassi Maestro.

Il primo giorno, venerdì 24 agosto, spazio al rock: lo stoner doom dei cagliaritani BlackTones, il punk di Hijackers da Villacidro, gli oristanesi Zero.5A con il loro metal sperimentale. Il giorno successivo, sabato 25 agosto, sarà il turno di rap e hip hop: sul palco i cagliaritani Kill Mauri, Roby Perso, Cutfab, Yodha, Jolie Rouge e in conclusione di serata l’attesa performance di Bassi Maestro. Domenica 26 agosto, ultimo giorno della convention, il contest con premiazione per i migliori tatuaggi sarà seguito dal live set di ArpX, uno dei dj e producer più amati della scena cagliaritana con il suo set tra elettronica, drum’n’bass e dubstep.

A fare da sfondo per gli eventi live saranno in mostra le tavole, realizzate appositamente per l’evento, dai tatuatori Stizzo, Andrea Pallocchini, Alex Pinna & Uomo Tigre, Andrea Afferni. Per il secondo anno torna la mostra “Idioteque” con lavori realizzati da artisti isolani nell’ambito dell’omonima serata che si tiene ogni venerdì all’Old Square di Cagliari, a cura di Fr3nk Liori.  Come ogni anno, inoltre, ci saranno in esposizione moto e auto d’epoca grazie al contributo dell’officina BobberCycles di Sestu (CA). Anche quest’anno la chiusura della tre giorni vedrà il contest per i tatuaggi più belli: potranno partecipare i lavori eseguiti durante la convention o fuori convention. I premi per i vincitori, artigianali e creati appositamente per l’evento, saranno realizzati dall’artista toscano El Rana.

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI