VIAGGIARE SICURI: L’ASSICURAZIONE

First class world tourQuando si organizza un viaggio, bisogna prestare molta attenzione alle polizze assicurative per non trovarsi in situazioni difficili, soprattutto all’Estero dove i regolamenti, per quanto concerne in particolare l’assistenza sanitaria, sono diversi. Allora è importante che il viaggiatore presti la massima attenzione alle clausole contrattuali di una polizza assicurativa. Perché viaggiare sicuri non può essere un optional, anche per i più spericolati. Abbiamo quindi contattato Alberto Corti, direttore di Federviaggio, che ci spiega come organizzare un viaggio in sicurezza: «Ci sono due prodotti assicurativi – spiega Corti -. Il primo consiste in un’assicurazione obbligatoria che l’agenzia deve sottoscrivere per essere in regola e che non riguarda il viaggiatore, il quale dovrà però fare attenzione, quando sceglie il viaggio dal catalogo del tour operator, agli estremi della polizza assicurativa, per avere la certezza che si tratti di un’organizzazione seria e riconosciuta». A queste si aggiunge un’altra famiglia di polizze che riguarda l’acquirente del pacchetto viaggio: «Esse coprono i rischi a cui potrebbe andare incontro il viaggiatore – continua Corti -. Come danni o smarrimento dei bagagli, assistenza sanitaria, mancata partenza. In questo caso il viaggiatore verserà una somma di denaro più alta per coprire eventuali spese in loco o un impedimento nella partenza. In taluni casi, devo dire spesso ultimamente, per quanto riguarda alcuni Paesi come gli Stati Uniti, dove i costi dell’assistenza sanitaria sono piuttosto elevati, l’agenzia sprona il cliente a sottoscrivere una clausola contrattuale per la copertura delle spese mediche». Anche chi acquista online deve  leggere i punti assicurativi. «Se sul sito non si dovessero reperire le informazioni necessarie, meglio contattare un operatore che certamente ci fornirà tutte le spiegazioni», precisa Corti che aggiunge: «Nell’ultimo periodo si sta ritornando alle agenzie di viaggio tradizionali. Tendenza che arriva dagli Stati Uniti. Sempre più persone, dopo essersi informate sul web sulle varie soluzioni di viaggio, si recano in agenzia».

Ma questa è un’altra storia che certamente approfondiremo, fornendo altri dettagli sulle assicurazioni e su come organizzare viaggi in sicurezza.

Carla Cesinali

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Carla Cesinali

Carla Cesinali
Carla Cesinali su Cultura & Culture si occupa di politica, di spettacoli, di arte.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI