Tra la notte e il cuore di Julie Kibler

tra la notte e il cuoreTra la Notte e il Cuore è la storia di un’anziana e di una giovane che compiono un viaggio nel passato. L’anziana si chiama Miss Isabelle; la giovane Dorrie e fa la parrucchiera. Entrambe vivono ad Arlington, in Texas. Miss Isabelle, come ogni lunedì, cammina con passo leggero e risoluto, nonostante i suoi novant’anni, verso il negozio della sua giovane parrucchiera. Da dieci anni è una cliente speciale, da dieci anni la sua richiesta è sempre la stessa: domare la sua vaporosa chioma in ordinati riccioli argentati. Ma non questo lunedì. Oggi Miss Isabelle sa che la sua vita fatta di piccoli riti e abitudini sta per essere rivoluzionata. Il passato è tornato a tormentarle l’anima e niente potrà più essere come prima. La sua è una richiesta sconvolgente. Dorrie deve lasciare tutto e accompagnarla in un lungo viaggio verso Cincinnati, dalla parte opposta degli Stati Uniti. Il giorno dopo, senza spiegazioni. La ragazza esita, ma qualcosa negli occhi della vecchietta le dice che solo lei può aiutarla. Mentre l’orizzonte inghiotte l’asfalto e il rosso del tramonto scolora in un cielo buio senza stelle, Miss Isabelle stringe tra le mani un antico ditale d’argento e sente il cuore riaccendersi come una notte di settant’anni prima, nel 1939. Quando, mentre l’odio e la violenza dilagavano come un’epidemia, due occhi gentili avevano illuminato l’oscurità come un fulmine. Due occhi scuri che facevano paura a tutti, ma non a lei, che nella loro carezza aveva trovato la forza e il coraggio di sfidare il mondo e le sue convenzioni. Ma tutto l’amore non è bastato e gli anni hanno intessuto un nodo fatto di segreti e silenzi che si è annidato nel profondo dell’anima e che ora deve essere districato. E l’unico modo è percorrere gli ultimi chilometri che la separano dal suo cuore e dalla verità. Una storia travolgente, dunque, al centro del romanzo di Julie Kibler  Tra la notte e il cuore (Garzanti). Per scrivere il libro, l’autrice trae spunto dalla storia della nonna defunta: «Ho iniziato a scrivere Tra la notte e il cuore poco tempo dopo aver scoperto qualcosa di inaspettato sulla vita di mia nonna – spiega la scrittrice -. Per caso, cinque o sei anni fa, mio padre mi raccontò che quando sua madre era una giovane donna, si innamorò perdutamente di un uomo molto diverso da tutto ciò che la sua famiglia desiderava per lei: la storia dovette finire bruscamente. Purtroppo non si conoscono altri dettagli, ma dopo aver scoperto questo fatto, ho trascorso ore immaginando che cosa sarebbe potuto accadere, come mia nonna fu costretta a perdere il suo unico vero amore e a vivere una vita lontana da quella che aveva sognato – racconta -. A causa delle poche informazioni in mio possesso, il romanzo che ne è risultato è estremamente diverso dalla storia vera. Eppure, mentre scrivevo, sentivo la nonna sempre seduta accanto a me, che sussurrava quali erano state le sue emozioni in una situazione che sembrava senza speranza ma allo stesso tempo piena di possibilità».

L’autrice – Julie Kibler vive in Texas con il marito, i figli e i suoi due cani da soccorso. Tra la notte e il cuore è il suo romanzo d’esordio. Quando non scrive, ama i viaggi, il buon cinema, la musica, la fotografia.

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI