TEMA: il magazine del Sannio e dell’Irpinia

Tema MagazineCultura & Culture, sempre alla caccia di start-up, oggi incontra il direttore ed editore di TEMA, una rivista che esce nelle province di Avellino e Benevento. Un progetto pensato da Valeria Leone, giornalista curiosa e dallo spiccato talento. TEMA è da oggi, 14 dicembre 2013, nelle edicole del Sannio e dell’Irpinia.

Valeria, editore e direttore. Cosa l’ha spinta a fondare una nuova rivista territoriale?

Credo molto nel nostro territorio e nelle sue potenzialità. Penso che sia necessario far conoscere attraverso immagini e parole le bellezze delle nostre terre che nulla hanno da invidiare ad altre aree del nostro Paese ben più pubblicizzate e valorizzate. Noi stessi spesso non conosciamo o non ci soffermiamo su ciò che di bello i nostri paesaggi, monumenti, tradizioni possono offrirci quotidianamente. Per questo una rivista che li faccia conoscere meglio, che valorizzi i luoghi, le storie e i grandi talenti made in Sannio e made in Irpinia. Sannio e Irpinia sono due aree geografiche affini per storia ed estrazione, per questo le abbiamo accoppiate. Non solo. Ci teniamo a dare spazio agli eventi e alle persone che animano le nostre belle province di Avellino e Benevento. Inoltre vogliamo offrire ai lettori la possibilità di intrattenersi con rubriche di ampio respiro che trattino argomenti legati alle tendenze e alle realtà che coinvolgono la società che ci circonda e la nostra quotidianità…moda, bellezza, libri, cinema, cucina musica, sport. Per un’offerta giornalistica a trecentosessanta gradi.

Qual è la mission di TEMA MAGAZINE? E perché ha scelto questo nome per la testata?

La mission di TEMA è fare approfondimento di qualità. Valorizzare il territorio, certo, ma tenendo ben presente il mondo circostante, uscendo da una visione provinciale e utilizzando linguaggi moderni, giovani, anche nella grafica. Territorio, sì, con la T maiuscola, ma anche molto altro. Infatti TEMA è proprio l’acronimo di Territorio E Molto Altro. Inoltre, ogni numero ha un argomento, un TEMA appunto, di carattere astratto che lega tutti i contributi giornalistici in modo da creare un filo conduttore che renda ancora più interessante e appassionante la lettura. Questo mio progetto editoriale è il frutto della mia visione, del mio stile personale ben riconoscibile e soprattutto della mia passione, ma non sarei riuscita a fare nulla se non avessi avuto al mio fianco una grande squadra di collaboratori estremamente competenti che ringrazio dal più profondo del cuore.

Quali sono i principali argomenti del magazine?

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Trattiamo in maniera approfondita le “Meraviglie del Sannio e dell’Irpinia”, in ogni numero ne presentiamo una. I borghi bellissimi, i paesaggi straordinari, le tradizioni e la natura dell’Appennino. E poi attualità e ampio spazio agli eventi. Interviste a coloro che operano bene sul territorio negli ambiti più svariati, ma anche a personaggi di fama che di qui passano per un evento, uno spettacolo, un convegno. In questo primo numero abbiamo intervistato l’attore di cinema e di teatro Sergio Assisi, che è stato nel cast di un film girato in Irpinia, e la straordinaria ballerina priva di braccia Simona Atzori. A completare l’offerta ci sono poi numerose rubriche curate da esperti del settore che con la loro competenza offrono un approfondimento di grande qualità.

Giornalista ma anche scrittrice. Progetti presenti e futuri personali, legati magari proprio alla scrittura di un nuovo libro?

Il progetto più importante ora è legato a TEMA, farlo crescere e conoscere. La mia passione per la scrittura certo non mi abbandonerà mai. Sto lavorando a un nuovo libro. “Come una stella cadente” è stato un romanzo d’esordio che mi ha dato molte soddisfazioni e che ricordo con tenerezza, un’opera acerba scritta quando ero molto giovane, il nuovo lavoro ha un’impronta più matura e se il primo romanzo è venuto fuori di getto, questo ha bisogno dei suoi tempi, di decantare e non so quando sarà completato e, soprattutto, quando uscirà dal cassetto.

Il TEMA di questo mese è il “Sogno”. Il magazine è anche online: http://www.temamag.it

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione. Oggi mi dedico come giornalista ai libri e al cinema in Cultura & Culture e sul mio canale YouTube (Marica Movie and Books). Curo la rubrica Bimbi al cinema sul blog Ricomincio da quattro di Adriana Fusè.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI