3 maggio 2012
Redazione (4056 articles)
Share

Sardegna, ecco “L’isola delle storie”

Con l’estate torna il tradizionale appuntamento con il Festival Letterario della Sardegna, giunto alla IX edizione, che si tiene a Gavoi dal 29 giugno al 1 luglio 2012. Come ogni anno, il Festival di Gavoi, uno tra i più suggestivi e incredibili appuntamenti letterari della penisola che apre la stagione estiva, porta con sé numerosi ospiti e iniziative che verranno presentati nel corso delle prossime settimane. Tra le più interessanti novità di questa nuova edizione vi è il progetto di “residenza d’autore”, realizzata in collaborazione con il Goethe-Institut di Roma, che vede protagonista e ospite del paese barbaricino – dal 27 maggio al 3 luglio – il noto scrittore e sceneggiatore tedesco Peter Probst, autore di libri e di numerosissime sceneggiature televisive per drammi e polizieschi, tra cui la serie “Tatort”, divenuta di culto in Germania con oltre 820 episodi trasmessi dagli anni ‘70 ad oggi. Il progetto di residenza, che consolida il rapporto instauratosi nel 2009 tra l’Isola delle Storie e il Goethe-Institut e che ha portato, e porta ogni anno, in Sardegna esponenti di primo piano della cultura tedesca, è un ulteriore passo verso il desiderio e l’esigenza di scambio e dialogo tra diverse culture alla base di tale collaborazione. In questo caso, il confronto avviene attraverso il contatto diretto tra il noto autore e il luogo che lo ospita e vuole essere motivo di conoscenza, ispirazione e approfondimento di tradizioni e culture di cui spesso si conoscono solo gli aspetti più noti. Questa iniziativa, la prima in assoluto nella storia del Festival, ribadisce, inoltre, il sostegno e la condivisione da parte del Goethe-Institut dello spirito che Gavoi incarna da nove anni, quale luogo di  incontro tra tutte quelle culture e  quei linguaggi “stranieri” che ogni anno si ritrovano tra le strade acciottolate e nelle piazze assolate del paese. Nei giorni del Festival, viene, inoltre, presentato il film tratto dal romanzo di Probst “Die Hebamme” (La levatrice) dal titolo “Die Hebamme – Auf Leben und Tod” (“La levatrice – Tra la  vita e la morte”) – una coproduzione Austria/Germania realizzata nel 2009 con la regia di Dagmar Hirtz e sceneggiatura a firma dallo stesso Probst – che riflette sul dramma del conflitto tra fede e scienza attraverso le vicende di una giovane ostetrica in un piccolo paese del Tirolo agli inizi dell’Ottocento. Il Festival Letterario della Sardegna è organizzato dall’Associazione culturale L’Isola delle Storie, con il sostegno Regione Autonoma della Sardegna, Provincia di Nuoro, Comune di Gavoi, Unione dei Comuni di Barbagia, Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato di Nuoro, GAL BMGS, Fondazione Banco di Sardegna, Banca di Sassari e con la collaborazione di Goethe-Institut, Istituto di Cultura Polacco, Istituto Confucio dell’Università di Milano, Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia e Forum Austriaco di Cultura di Roma e il MAN – Museo d’Arte della Provincia di Nuoro. Ma va sottolineato come il Festival sia ogni anno reso possibile anche, e soprattutto, dal lavoro volontario di tutti cittadini di Gavoi, cuore e anima di questo evento così speciale.

Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.