Salone del Libro, c’è Bressanini con “Le bugie nel carrello”

 

Collana - Reverse - In uscita il 17 maggio pagine 208
Collana – Reverse – In uscita il 17 maggio
pagine 208

A Torino tutto pronto per la ventiseiesima edizione del Salone Internazionale del Libro, il cui tema quest’anno è la Creatività. Il taglio del nastro si svolgerà domani, giovedì 16 maggio 2013, alle 11.30 e non alle 10 come programmato. Parteciperà all’inaugurazione il ministro per i Beni e le Attività Culturali, Massimo Bray. Cancellato invece l’incontro con Mario Draghi, presidente della Bce, che non potrà essere presente domani per impegni. Il Salone, che si svolgerà al Lingotto Fiere, dal 16 al 20 maggio 2013, è promosso e coordinato dalla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, presieduta da Rolando Picchioni. Direttore editoriale è Ernesto Ferrero. L’organizzazione fieristica e commerciale è di Lingotto Fiere – Gl events Italia. Molti gli eventi in programma per domani. Cominciamo con segnalare l’iniziativa che si svolgerà presso il Caffè Letterario alle 20, dal titolo Un’ora con… Dario Bressanini. Parteciperà al dibattito, oltre a Dario Bressanini, Nicoletta Carbone. L’evento ruoterà intorno al libro di Bressanini  “Le bugie nel carrello. Per una spesa più consapevole. Le leggende e i trucchi del marketing sul cibo che compriamo”  che uscirà il 17 maggio 2013 (Chiarelettere, Milano 2013).

Il libro – Dopo “Pane e Bugie” (Chiarelettere 2010), Brassanini ritorna in libreria con un nuovo lavoro ancora una volta incentrato su cibo e menzogne. L’autore – che risponde a una serie di quesiti  – ci accompagna al supermercato aiutandoci a capire cosa raccontano, e cosa nascondono, le etichette dei prodotti che acquistiamo. Durante il nostro viaggio scopriamo per esempio che l’equazione “naturale: buono” è uno dei pregiudizi più radicati e più usati dalla pubblicità e che un prodotto con la dicitura “chimica zero” i conservanti in realtà li contiene. Inoltre, veniamo a conoscenza che a influenzare l’apprezzamento di una bottiglia di vino è il prezzo e che il tonno più buono non si taglia con un grissino. «Il metodo di cattura del tonno influenza molto la qualità delle sue carni… Un’intensa attività muscolare durante la cattura provoca un accumulo di acido lattico nei muscoli… riducendone il valore commerciale – si legge nel testo -. Per evitare questo inconveniente, negli impianti di maricoltura dove gli esemplari giovani di tonno rosso vengono ingrassati per essere poi venduti sul mercato giapponese si usa una scarica elettrica per stordire l’animale prima di ucciderlo». Sulle patate al selenio invece il ricercatore precisa: «Sarà vero che le patate al selenio fanno diventare più intelligenti? L’EFSA conclude che ‘non ci sono prove di un rapporto di causa ed effetto tra l’assunzione di selenio e le funzioni cognitive’». Un libro, dunque, che sfata miti e leggende.

L’autore – Dario Bressanini è ricercatore presso il dipartimento di Scienza e alta tecnologia dell’Università dell’Insubria a Como. Cura da diversi anni il fortunato blog “Scienza in cucina”; molto seguiti i suoi interventi su ilfattoquotidiano.it. Il suo libro Pane e Bugie , uscito nel 2010, è arrivato alla settima edizione.

m.i.

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione. Oggi mi dedico come giornalista ai libri e al cinema in Cultura & Culture e sul mio canale YouTube Marica Movie and Books.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI