PIETRA BARRASSO DA ROMA A PONTREMOLI

Pietra Barrasso

Ha riscosso grande successo di pubblico e di critica Fasci e scintille di luce, la personale di pittura di Pietra Barrasso, tenutasi dal 9 al 21 luglio nelle sale di Palazzo Valentini, sede della Provincia di Roma. La mostra, curata dal prof. Marcello Carlino dell’Università La Sapienza, rappresenta un risultato straordinario per l’artista di origini irpine, il cui calendario estivo si presenta fitto di appuntamenti.

Fino al 29 luglio infatti ha esposto a Pontremoli (MS) nell’ambito della collettiva d’arte curata da Giammarco Puntelli nella Galleria d’arte del Caffè Bellotti, in cui sono presenti anche opere di Alessandro Trani, Francesca Benigni e Massimo Sonnini. L’evento era organizzato dalla Galleria Astrolabio di Tamara Cibei, in collaborazione con il Comune di Pontremoli, in concomitanza con le manifestazioni del Premio Bancarella.

Pietra Barrasso è in mostra con la sezione intitolata “Catturare la luce”. Ed è proprio la luce e la vitalità che essa esprime a caratterizzare la sua produzione artistica, insieme al tratto deciso e alla consistenza materica del colore. Altre mostre sono in programma a Frosinone dal 9 al 19 agosto, e a Montone dal 30 ottobre al 1 novembre.

«La personale appena terminata a Palazzo Valentini ha rappresentato il coronamento di un sogno, ma lo considero un punto di partenza per me» ha commentato l’artista, che prosegue la sua incessante ricerca sul piano artistico, cimentandosi con sfide sempre nuove.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI