PERUGIASSISI 2019, STIPULATO ACCORDO CON FUA

paCMYN01La Fondazione Perugiassisi 2019 lavora per promuovere la candidatura della città umbra a Capitale Europea della Cultura per l’anno 2019. Tanti i progetti proposti dall’associazione, che si arricchisce della collaborazione della Fondazione Umbra per l’Architettura “Galeazzo Alessi” di Perugia. I due enti hanno stipulato un protocollo di intesa e lavoreranno in sinergia per elaborare il dossier di candidatura da presentare il prossimo settembre. Sarà un’occasione importante per ripensare lo sviluppo delle città e del territorio regionale, come è stato ricordato da più parti nel corso dell’incontro che ha portato alla firma del protocollo.

«La collaborazione diretta con la Fua è di straordinaria importanza perché è il primo vero passo concreto a livello progettuale – ha sottolineato il Presidente della Fondazione Perugiassisi 2019 Bracalente -, arricchisce il senso della candidatura perché lavorare al progetto insieme all’Ordine nazionale degli architetti può essere determinante nell’esportazione del modello Umbria che vogliamo costruire e promuovere».

Entusiasmo dimostrato anche da Leopoldo Freyre, Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti: «Partecipo con grandissimo piacere non solo perché ho un legame affettivo con questa regione ma anche perché tutte le iniziative che si occupano di rigenerazione urbana entrano nel programma delle attività dell’ordine nazionale degli architetti».

È proprio sul concetto di “riuso” delle città che si vuole partire, come luoghi in cui nascono cultura e opportunità.  Le due fondazioni, con l’appoggio delle parti istituzionali lavoreranno quindi in sinergia, con la convinzione che non è importante la metà ma il percorso e che questa sia un’azione che deve lasciare un’eredità architettonico-urbanistica senza sprecare risorse e senza sprecare comunque l’opportunità di vincere.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI