Milano, La Madonna della Misericordia e Piero della Francesca

Milano è una città cosmopolita che si apre all’Arte e alla Cultura con innovazione, da sempre. In questi giorni è arrivata in redazione la notizia di un evento che non può passare inosservato. Dal 6 dicembre 2016 e sino all’8 gennaio 2017 avrete l’opportunità di ammirare il celebre dipinto de La Madonna della Misericordia di Piero Dalla Francesca. La location della mostra è Palazzo Marino. Il comune (con la collaborazione di Intesa Sanpaolo, il comune di Sansepolcro, Civita e La Rinascente) ha scelto questo dipinto per il periodo natalizio – dopo l’Adorazione dei Pastori di Rubens, messo in esposizione nello stesso periodo lo scorso anno – per alcuni motivi sostanziali. Gli organizzatori hanno voluto approfondire il concetto di misericordia, in linea con il Giubileo e in occasione della visita di Papa Francesco a Milano nel mese di marzo, creando un legame sempre più saldo con i luoghi più nascosti dell’arte italiana, come Fermo per Rubens e Sansepolcro per la Madonna della Misericordia.

milano-madonna-misericordia-piero-della-francesca-mostra
Il polittico

Il polittico fu realizzato da Piero della Francesca per la Confraternita della Misericordia tra il 1445 e il 1472. Nell’opera traspare la visione di un grande artista che mise le basi per l’Arte del Rinascimento e dei secoli successivi con lo studio della prospettiva, dando così profondità e dimensione più realistica alle opere. Logica e creatività si uniscono, dunque, in questo dipinto che rende più vicine due realtà lontane, come Milano e Sansepolcro, le quali collaboreranno anche nei mesi seguenti alla mostra, quando nella città toscana sarà esposto il Ragazzo morso da un ramarro di Caravaggio.

Soffermiamoci, però, un po’ su La Madonna della Misericordia, protagonista della mostra. Il concetto di Misericordia era molto sentito all’epoca. Maria apre il mantello per accogliere i fedeli: appare come una donna disincantata, quasi come una matrona, lontana dalla figura angelica del Dolce Stil Novo. L’etimologia del termine misericordia riconduce a misèr e cordis: povero/sventurato/misero + cuore. Tradotto in termini nostrani misericordia significa amore/compassione per gli sventurati, cioè si riferisce a quel sentimento di pietas che si può provare quando si vede una persona in difficoltà. La Madonna di Piero della Francesca è compassionevole e sembra una regina che protegge i diseredati. A Milano potrete vedere la pala centrale. Se volete conoscere ancora di più l’arte di Piero della Francesca, potrete recarvi alla vicina Pinacoteca di Brera dove troverete la famosa Sacra Conversazione. Per info telefonare al Comune di Milano: 0288453314

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Carla Cesinali

Carla Cesinali
Carla Cesinali su Cultura & Culture si occupa di politica, di spettacoli, di arte.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI