A Milano “I colori dell’Iran Contemporaneo”

Tra gli eventi che si terranno tra maggio e giugno certamente non passa inosservata la rassegna I colori dell’Iran Contemporaneo in programma presso il Museo Interattivo del cinema di Milano. La manifestazione durerà un mese, dal 31 maggio al 30 giugno 2016, nel corso del quale saranno proiettati una serie di film del cinema iraniano. In particolare si tratta di più di trenta pellicole, fra cortometraggi e lungometraggi; molte sono opere classiche, ma non mancano lavori inediti nel fitto calendario che potete scaricare in calce.

I colori dell’Iran Contemporaneo parte con “Sotto gli ulivi”, film di Abbas Karostami, dove la finzione s’intreccia con la realtà. Tra i registi in rassegna c’è anche il pluripremiato Jafar Panahi, che dopo essere stato in carcere e nonostante il divieto di girare altre pellicole continua a lavorare incessantemente. Il suo ultimo lavoro s’intitola “Taxi Teheran” e sarà proiettato a Milano. Esponente della Nouvelle Vague iraniana, questo cineasta ha vinto il Leone d’Oro nel 2000 con “Il cerchio”.

La rassegna di Milano I colori dell’Iran Contemporaneo ci mostrerà le sfumature di un Paese contraddittorio, nel quale vige un regime teocratico ma anche i volti dell’Afghanistan mediante i film del regista Mohsen Makhmalbaf che ha diretto lavori come “Viaggio a Kandahar” (2001), “Pane e fiori” (1996) e “La Mela” (1998). Gli spettatori nell’ambito della manifestazione potranno vedere le opere di Asghar Farhadi e alcuni film d’animazione, come per esempio “The boy, the musical instrument and the bird” di Farshid Mesghali. Clinnado sul seguente link potete scaricare il programma della kermesse in pdf: I colori dell’Iran Contemporaneo – Programma.

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI