Materie e alchimie: la mostra di Silvio Vigliaturo

Vibrazioni © Silvio Vigliaturo
Vibrazioni © Silvio Vigliaturo

All’interno dello spazio espositivo del Palazzo della Regione Piemonte di Piazza Castello 165 a Torino ci sarà “Materie e alchimie”, l’originale mostra personale dell’artista e maestro del vetro Silvio Vigliaturo, il quale esporrà maestose sculture in vetro, particolarissimi dipinti e opere in ceramica. La mostra sarà a disposizione del pubblico dal 31 gennaio al 2 marzo 2014 e sarà curata da Vittorio Amedeo Sacco che, nel presentare l’evento alla stampa, si è più volte soffermato sull’eclatante poliedricità di Vigliaturo, da sempre concentrato nella sperimentazione di tecniche e soluzioni estetiche mirate alla fusione di generi artistici e di materiali inusuali. Il disegno, il progetto, l’idea si trasformano, così, in vere e proprie creature simboliche, in grado di rappresentare tematiche e personaggi assolutamente attuali. Le opere di Vigliaturo sono, in genere, di grandi dimensioni: busti in oro e argento si alterneranno, dunque, a vorticosi dipinti ed enigmatici totem in vetro dando voce non solo ai pensieri di Vigliaturo, ma anche a quelli di tutti coloro che sapranno leggere qualcosa di autentico nelle sue opere.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Raffaella Sbrescia

Raffaella Sbrescia
Raffaella Sbrescia è una giornalista iscritta all'ordine dei Giornalisti della Campania dal 2010 e blogger per il blog musicale "Ritratti di note". Dopo la laurea triennale in Lingue, culture e letterature dell'Europa e delle Americhe ha conseguito la laurea magistrale in Lingue e Comunicazione Interculturale in Area Euromediterranea presso l'Università degli Studi di Napoli l'Orientale con il massimo dei voti. Da sempre interessata al mondo della musica, dell'antropologia, dei viaggi e della letteratura, per Cultura & Culture è responsabile della sezione eventi e spettacoli.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI