30 novembre 2012
Redazione (4056 articles)
Share

L’OROSCOPO BASTARDO 2013

“Presuntuoso come sono, Ariete, non posso evitare di dire al mondo intero che STELLE BASTARDE, il primo libro di oroscopi che dice la verità anche quando è sgradevole, cioè quasi sempre, è andato benissimo… Ovvio, quindi, ripetere l’impresa con questo Oroscopo Bastardo. Ovvio anche perché, nelle molte presentazioni che ho fatto in giro per l’Italia, la gente mi ha maledetto ma si è riconosciuta. Il che vuol dire: uno, che l’astrologia è una scienza esatta (non come la fisica), due, che la gente vuole sapere la verità, ancorché dolorosa. Lenin diceva che la verità è rivoluzionaria. Evidentemente la gente è rivoluzionaria anche se lo nasconde bene.”  Claudio Sabelli Fioretti

Torna in libreria “L’oroscopo Bastardo” di Claudio Sabelli Fioretti, esilarante, cattivo e sincero. Come sarà il 2013? Chi vincerà le elezioni? Che fine farà il governo tecnico? E Beppe Grillo? Matteo Renzi? Pier Luigi Bersani? Berlusconi e Alfano? E ancora amore, sesso, lavoro, fortuna, benessere, con domande e risposte per ogni curiosità sul futuro che ci aspetta.

Claudio Sabelli Fioretti è un giornalista appassionato di astrologia. Ha diretto “Sette”,“Cuore”, ha lavorato a “la Repubblica”, il “Corriere della Sera”,“Io donna”,“La Stampa”,“Panorama”. Per Chiarelettere ha pubblicato “Stelle Bastarde” (2011). In collaborazione con Anna Maria Morsucci, giornalista professionista. Si interessa di astrologia e di tarocchi da oltre vent’anni. Collabora con le principali riviste del settore (“Sirio”,“Astrella”,“Astro mese”).

 

 

 

 

Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.