Tre libri da leggere in vacanza

Libri da leggere? L’estate è la stagione del sole, del mare, del divertimento e soprattutto delle buone letture. Infatti proprio durante il periodo più caldo e spensierato dell’anno, sotto l’ombrellone o in montagna fra relax ed una bibita fredda, si leggono i cosiddetti romanzi estivi ovvero i libri più irriverenti, spensierati e dal grande impatto emotivo che, se pubblicati forse in un altro momento dell’anno, non avrebbero avuto lo stesso impatto. Noi di Cultura & Culture sempre attenti ai gusti del pubblico e senza dimenticare sia la qualità che lo spessore culturale, appunto, abbiamo selezionano tre libri da leggere, tutti editi da Edizioni Piemme, che proprio durante questa lunga estate caldissima rappresentano il mood della stagione.

libri-da-leggereScritto da una giovanissima Pamela Redmon Satran, Younger catapulta il lettore nella realtà editoriale di una New York patinata e glitterata. Protagonista indiscussa è Alice, quarantenne appassionata di lettura, fresca divorziata e con una figlia in cerca di un posto del mondo. Con la voglia di re-inventare se stessa e trovare un lavoro appagante, Alice consigliata dalla sua amica Maggie, trova un impiego in un’importante casa editrice di New York. Nessuno però osa immaginare che la donna ottiene l’ambitissimo lavoro perché ha mentito sull’età anagrafica – si finge infatti una venticinquenne – in questo modo comincia una nuova e stimolante esistenza che apre ad Alice infinite possibilità, soprattutto amorose. Nella sua interezza il romanzo si legge con passione e velocità, tutto grazie ad uno stile deciso nella scrittura ed un ritmo incalzante nella narrazione, ma soprattutto risulta invitante per un’atmosfera da cartolina, battute graffianti e personaggi dal grande spessore. Dedicato ad un pubblico prettamente femminile, Younger è comunque un romanzo che culla una generazione di sognatori che, con qualche battuta ad effetto, convince anche il lettore più scettico. Da questo libro inoltre, lo scorso gennaio in America, ha debuttato un’omonima serie tv sviluppata da Darren – Sex & And The City – Star.

Voto: (3,5 / 5)

Tra i libri da leggere in questo periodo c’è So che ci sei di Elisa Gioia, edito da Piemme. L’autrice che proprio con questo romanzo debutta ufficialmente nel panorama letterario moderno, è già conosciuta fra i blogger affamati di forti emozioni. so-che-ci-seiSo che ci sei infatti è stato pubblicato dalla stessa Elisa Gioia lo scorso anno su svariati portali telematici; il romanzo che in poco tempo ha ricevuto milioni di visualizzazioni e critiche pressoché positive, è arrivato fra le mani delle Edizioni di Piemme che ha deciso di pubblicare il manoscritto, limando alcune imperfezioni ma soprattutto approfondendo il finale per renderlo più completo ed emozionante. So che ci sei è un libro d’amore come tanti, che nelle sue infinite imperfezioni, colpisce per una forte attenzione nei particolari ma soprattutto nel saper rendere veritiere le emozioni della protagonista. Dedicato anch’esso a un pubblico femminile, il romanzo di Elisa Gioia piacerà per quella sua dose di irrequietezza di fondo ma anche per una bravura nel tratteggiare usi e costumi di una modernità in continua evoluzione.

Voto: (3 / 5)

Un romanzo da leggere preferibilmente sotto l’ombrellone è All’inferno non c’è Glamour. Edito da Edizioni Piemme e scritto a quattro mani da Jo Piazza e dall’affermata giornalista Sykes Lucy, il romanzo in questione è frizzante, allegro ed assolutamente coinvolgente.

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

romanzo

Seppur redatto secondo gli stilemi di un dramma in rosa e molto vicino alle vicende raccontate ne “il Diavolo veste Prada”, il romanzo delle due scrittrici americane, vince comunque una sfida creduta persa in partenza. Nel raccontare nel dettaglio e con uno stile frivolo i retroscena di una sfilata di moda, il romanzo pungentemente racconta senza se e senza ma, il mondo glitterato ma altamente competitivo di una casa di moda.Con tutti i cliché del caso ma con un forte brio nella narrazione, All’inferno non c’è glamour è il romanzo che non deve mancare sotto l’ombrellone, perché va letto tutto d’un fiato, con un occhio meno critico e con un sorrisetto stampato in viso. Unire quindi le gioie di un racconto frizzante con tutti i prismi di un falso documentario, influisce nel successo del romanzo.

Voto: (3,5 / 5)

Tre sono i consigli per una lettura leggera ma d’impatto, tre sono i romanzi tuttora disponibili sia in libreria sia negli store digitali, e un solo filo condutture: divertire ed emozionare con gusto ed intelligenza.

Carlo Lanna

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Carlo Lanna

Carlo Lanna
Carlo è un ragazzo spigliato, timido e sognatore. Di origini casertane (ma sogna di vivere a Londra), è rimasto fatalmente attratto dal mondo del cinema quando, a 13 anni, ha visto per la prima volta "Il delitto Perfetto" del grande Hitchcock. Accanito lettore di saghe fantasy e cultore dell'arte seriale americana, Carlo vorrebbe che questa insana passione per la settima arte diventasse un lavoro a tutto gli effetti. Sarà un cammino lungo ed irto di ostacoli, ma è convinto che le soddisfazioni arriveranno molto presto.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI