LE QUATTRO GIORNATE DEI LIBRAI

©photogl – Fotolia.com

Quattro giornate a Venezia, con un programma ricco di eventi, per riscoprire i valori del mestiere del libraio: questo il senso della trentesima edizione del seminario di perfezionamento organizzato dalla Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri. Il corso di rilevanza internazionale si svolgerà dal 20 al 25 gennaio 2013 presso la Fondazione Giorgio Cini nell’Isola di San Giorgio Maggiore.

L’obiettivo? Guardare il maniera attenta e capillare alle nuove proposte e agli sviluppi dell’editoria.

Dopo la giornata inaugurale, il seminario inizierà lunedì 21 gennaio con alcune analisi sul valore dell’assortimento. Interverranno Gian Arturo Ferrari, presidente del Centro per il libro e la lettura, Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, l’architetto Miguel Sal, Marco Mattioli di Fastbook e Edoardo Scioscia del Libraccio e infine Stefano Mauri.

La seconda giornata verterà sul tema del valore del servizio. Tra gli interventi quello dell’allenatore di pallavolo Julio Velasco che si soffermerà sul gioco di squadra, di Lorenzo Sassoli de Bianchi, presidente UPA che parlerà degli strumenti da impiegare per pubblicizzare le iniziative della libreria e dello psicoanalista Stefano Bolognini. La terza giornata affronterà il valore del marketing, con la testimonianza di James Daunt delle librerie inglesi Waterstones, e con gli interventi di Laura Donnini della Mondadori, Giulio Saltarelli della Libreria dell’Arco, Mauro Zerbini di IBS.it, Martin Angioni di Amazon Italia. Il valore delle risorse umane nella gestione della libreria è il tema della quarta giornata. Tra i relatori l’imprenditore e saggista Pier Luigi Celli, Achille Orsenigo dello studio APS e Luca Domeniconi della IBS.it. Infine, la giornata conclusiva avrà come titolo Dove tu mi vuoi. La distribuzione del libro, fisica e digitale, ora e in futuro. Oltre alle relazioni di Angelo Tantazzi (Prometeia) e Florence Noiville (Le Monde), si terrà la tavola rotonda sulla distribuzione fisica e digitale con quattro leader del settore a confronto, coordinata da Stefano Mauri e Giovanna Zucconi. Parteciperanno J, Hans Willem Cortenraad (Central Boekhuis – Olanda), Moritz Hagenmuller (Libri.de – Germania), Shawn R. Everson (Ingram Content Group – USA), Vincent Galvin (Bertrams Books – UK). Nel pomeriggio, dopo la consegna del Premio per Librai Luciano e Silvana Mauri, giunto alla sua settima edizione, il corso terminerà con l’intervento della scrittrice spagnola Clara Sanchez e con le conclusioni di Achille Mauri e Umberto Eco.

La Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri nasce nel 1983 con l’intento di ridefinire la figura professionale del libraio, adeguandola ai nuovi ritmi della produzione del libro, formandola su strumenti di analisi e metodi innovativi e aggiornandola sulle esperienze professionali. Oltre ad aver formato nuove generazioni di librai, la Scuola è diventata nel tempo un laboratorio di sperimentazione e discussione sulle possibilità del libro; un luogo deputato a studiare le strategie di localizzazione delle librerie e la modalità della promozione libraria.

 

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI