LE INTERVISTE DI MARIA IANNICIELLO: ALDO MASULLO

Ritratto di Aldo Masullo
©Franca Molinaro

 

 

E`calato il sipario ieri sera, 7 ottobre 2012, dopo tre giorni di grandi eventi, a cui hanno partecipato scrittori provenienti da tutta Italia, sulla seconda edizione della Fiera del Libro di Atripalda (Avellino), organizzata da Donatella De Bartolomeis della Casa editrice Il Papavero, da Ciro De Pasquale del Settimanale Abellinum e da Franco Cafazzo dell’Agenzia Letteraria Il Papavero.

L’evento si è chiuso con l’intervento del filosofo, Aldo Masullo, giunto ad Atripalda in occasione dell’uscita del libro “Le interviste di Maria Ianniciello. Aldo Masullo”, edito da Il Papavero. Masullo si è soffermato sull’importanza del libro, che «acquisisce un certo valore solo quando non lo abbiamo più», sulla politica e sui politici che «non devono essere politicanti», sul giornalismo che «deve andare sempre alla ricerca della verità con la V maiuscola», sulla Scuola e sul ruolo degli insegnanti.

Masullo ha risposto alle domande di Maria Ianniciello, direttore di CulturaeCulture.it. «Per me, è stato un onore intervistare un personaggio di così alto spessore culturale come Aldo Masullo – ha dichiarato la giornalista -. Dalla sua intervista, raccolta in questo quaderno, che apre la serie di interviste a personaggi irpini che si sono distinti in Italia e nel mondo, sono nati in me nuovi interrogativi».

IL LIBRO

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

“Noi il più delle volte liberi non siamo solo perché non sappiamo di poterlo essere. E la libertà l’attendiamo dall’esterno e imprechiamo perché essa non ci viene data. Così alla fine ci avviliamo nella menzogna e ci rassegnamo alla servitù per paura, riducendoci ciechi alle occasioni”. 

“Le interviste di Maria Ianniciello. Aldo Masullo” è un quaderno di 37 pagine in cui è racchiusa l’intervista di Maria Iannciello ad Aldo Masullo, filosofo e politico italiano. Nel libro l’autore, rispondendo alle domande della giornalista, parla di sé e del suo percorso personale, focalizzandosi poi sull’attualità, sulla politica, sulla tanta agognata Questione Meridionale, sul concetto di libertà e sulle parole che – dice – sono tutto.

«La parola è ciò che rende possibile all’uomo la verità o la menzogna, la collaborazione con gli altri esseri umani o il tradimento, l’amore o l’odio. Tutto ciò che è umano è fatto e si veste di parole», ha affermato Masullo.

Un libro, dunque, da leggere tutto d’un fiato soffermandosi però su ogni frase, perché ciascuna di essa offre spunti per riflettere…

 

Carla Cesinali

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Carla Cesinali

Carla Cesinali
Carla Cesinali su Cultura & Culture si occupa di politica, di spettacoli, di arte.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI