LA SCUOLA ENTRA NELL’IMPRESA

© olly – Fotolia.com

Al via la Terza Giornata Nazionale delle PMI (22, 23 e 24 novembre) di Piccola Industria Confindustria e la V edizione di Apertamente (dal 17 al 26 novembre) promossa da Federalimentare, nell’ambito della XI Settimana della Cultura d’Impresa. Con Piccola Industria Confindustria e Federalimentare il mondo della scuola entra in azienda per scoprire come nasce un prodotto ma soprattutto per conoscere il ruolo fondamentale che l’impresa svolge nell’economia e nella società. Oltre 650 le imprese e circa 40mila gli studenti complessivamente coinvolti nelle due iniziative. Per il PMI DAY, promosso da Piccola Industria con il sostegno di Intesa Sanpaolo, le visite in azienda si svolgeranno il 22, 23 e 24 novembre su tutto il territorio nazionale, grazie al coinvolgimento organizzativo di circa l’80 per cento delle Associazioni territoriali di Confindustria.

«Questa iniziativa – afferma il Presidente di Piccola Industria Confindustria Vincenzo Boccia – è l’espressione di un sistema produttivo che vuole reagire alla crisi e contribuire alla crescita del Paese. E’ una giornata di orgoglio per le piccole e medie imprese di Confindustria. Ed è con questo orgoglio – continua Boccia – che portiamo gli studenti nelle nostre aziende per raccontare loro chi siamo, cosa facciamo e quali sono i nostri valori. Perché l’impresa non è solo produzione di beni e servizi ma è soprattutto espressione delle persone che la animano a tutti i livelli e che condividono impegno, sacrifici e successi. Ai nostri giovani vogliamo trasmettere, comunque e nonostante tutto, la nostra passione e la nostra voglia di un futuro in cui essi siano protagonisti».

Giunta alla V edizione, Apertamente è declinata quest’anno nel concept “Il gusto fa scuola” e coinvolge, dal 17 al 26 novembre 2012, importanti imprese del comparto alimentare distribuite sull’intero territorio nazionale. Le aziende apriranno i loro stabilimenti agli studenti delle scuole italiane, con l’intento di sottolineare il contributo e l’impegno quotidiano dell’industria alimentare per garantire sulle nostre tavole alimenti sani, buoni e sicuri, all’insegna della qualità e della responsabilità. L’iniziativa è promossa da Federalimentare e dalle associazioni di categoria ad essa aderenti in collaborazione con il MIUR ed è patrocinata dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

«Con Apertamente – afferma Filippo Ferrua Magliani, Presidente di Federalimentare – vogliamo far toccare con mano a bambini e ragazzi delle scuole italiane il nostro impegno quotidiano per trovare una sintesi sempre più avanzata tra il gusto, la sicurezza e la qualità nutrizionale. Raccontare ai giovani come nasce il cibo che portiamo in tavola, le sue materie prime e la lettura dell’etichetta nutrizionale permetterà loro di compiere scelte consapevoli e salutari».

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI