KANDINSKY E LA MUSICA: INCONTRO-DIBATTITO AD AOSTA

Kandinsky, Spitz-Rund

Wassily Kandinsky e la musica: un legame intenso che ha influenzato la produzione artistica del pittore e che sarà oggetto dell’incontro che si svolgerà il 30 agosto 2012 ad Aosta, dov’è in corso la mostra Wassily Kandinsky e l’arte astratta tra Italia e Francia. Nel corso dell’evento si affronta, insieme a Marco Vallora, noto critico d’arte de La Stampa e allo storico della musica Paolo Repetto, il complesso rapporto del pittore con la musica, tema cardine per la comprensione degli sviluppi che hanno condotto alla nuova e rivoluzionaria “visione astratta”. In questo caso verrà proposta una serie di brani musicali da parte dello stesso Repetto.

Si tratta del secondo di tre incontri promossi in occasione alla mostra Wassily Kandinsky e l’arte astratta tra Italia e Francia, dall’Assessorato Istruzione e Cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta in collaborazione con la Fondazione Antonio Mazzotta e con il coordinamento del curatore Alberto Fiz propongono tre appuntamenti di approfondimento. Gli incontri, tutti ad ingresso libero, si tengono al Museo Archeologico Regionale nella Sala da Musica, spazio appositamente ricreato all’interno della mostra, ispirata al progetto che Kandinsky realizzò in occasione dell’’Esposizione di Architettura di Berlino del 1931.

Gli appuntamenti in programma, oltre ad approfondire le ragioni della mostra, mettono in risalto la componente interdisciplinare e la poliedricità di interessi che hanno caratterizzato la creatività di Kandinsky. Dopo un primo incontro di approfondimento sugli aspetti salienti del progetto espositivo illustrati da Alberto Fiz, contrappuntato dai testi di Kandinsky letti dall’attrice Paola Corti, si parla del rapporto tra Kandinsky e la musica. Il 20 settembre si affronta la rivoluzione spaziale condotta dal maestro russo che lambisce anche il design e l’architettura. Per questa ragione l’ospite della serata sarà Alessandro Mendini del quale la mostra presenta alcune opere del periodo Alchimia che dialogano direttamente con le forme di Kandinsky. Insieme a lui saranno presenti Alberto Fiz e Beppe Finessi, architetto e noto storico del design, mentre gli interventi musicali saranno affidati a Giorgio Costa.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI