JUTTA BAUER, LA REGINA DELLE LINEE A NAPOLI

Foto: comune.napoli.it

Jutta Bauer La Regina delle Linee: è questo il titolo della mostra che si svolgerà dal 27 ottobre al 30 novembre 2012 a PAN di Napoli. Si tratta di una mostra di straordinario spessore culturale, organizzata grazie alla collaborazione di entità molto attive in città come il Goethe-Institut e Napoli COMICON, supportate dal museo cittadino Comune di Napoli. Una mostra che incarna perfettamente l’obiettivo fondamentale del lavoro di promozione culturale del Goethe – Institut: trasmettere la passione per la lettura attraverso l’organizzazione di incontri con illustratori e autori tedeschi, così da stimolare l’interesse per il libro e per il fumetto, rinnovando giorno per giorno il dialogo aperto tra l’Italia e la Germania.

Autrice di più di 40 libri e vari corti di animazione, Jutta Bauer arriva in Italia con una grande esposizione che parte dalle prime illustrazioni di fine anni ottanta, offrendo una panoramica su tutta l’opera dell’autrice attraverso i lavori indipendenti, gli schizzi, i contributi per giornali e riviste e naturalmente le tavole dei sui libri tradotti in tutto il mondo.

Con questa mostra il Goethe-Institut di Napoli apre al pubblico italiano le porte sul mondo della più grande illustratrice tedesca contemporanea: Regina delle Linee e dei colori, vicina al mondo dei più piccoli, ma profondamente amata anche dagli adulti per quell’ironia e quella sottile capacità di cogliere la realtà in tutte le sue sfaccettature con un tono sempre divertente e mai pesante.

In mostra sarà possibile apprezzare visivamente e scenograficamente anche alcuni dei suoi famosi personaggi amati dal pubblico dei più piccoli, la pecora Selma, i pinguini protagonisti di Urlo di Mamma, Emma e il simpaticissimo Juli, ispirato nel tratto al figlio e protagonista di esilaranti storie scritte da Kirsten Boie; una vera chicca per cultori inoltre la presentazione del lavoro inedito in Italia Ich sitze hier im Abendlich consistente nella raccolta di oltre cento lettere, nell’arco di diversi secoli. Lettere reali, tratte da libri, messaggi, comunicazioni fittizie, tutte magistralmente ed ironicamente illustrate dall’autrice: tra esse anche lettere di autori come Johann Wolfgang Goethe e il nostro Umberto Eco.

Divertente e raffinata come le sue illustrazioni, l’artista tedesca sarà presente a Napoli per alcuni giorni, desiderosa di confrontarsi con il mondo dell’infanzia partenopeo, che coinvolgerà in lavori didattici e workshop, successivamente esposti anch’essi nella mostra al PAN. Sarà un momento dinamico e partecipativo che trascinerà i giovani allievi ben al di là della mera visione di una mostra museale. Realizzata grazie al sostegno del Comune di Napoli, che cerca attraverso il coinvolgimento del PAN di essere sempre attivo e presente sul territorio cittadino, la mostra si avvale della cura e professionalità di COMICON, organizzazione che negli ultimi quindici anni ha guadagnato stima ed affetto di tutti gli appassionati di disegno, illustrazione e fumetto. Fondamentali inoltre le collaborazioni con il Bilderbuchmuseum della città di Troisdorf e il Museo Luzzati di Genova che ospiterà la mostra nel 2013. La mostra è corredata da un ricco catalogo a cura di alina per COMICON e Christina Hasenau edito dal Museo Luzzati di Genova.

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI