JOHN LENNON, LE LETTERE CHE NON ABBIAMO MAI LETTO

John Lennon è stato uno scrittore oltre che un grande musicista. Era naturale per lui riversare dalla penna alla carta ogni idea, pensiero, emozione, reazione o desiderio di comunicare. Egli visse, e morì, in un’epoca in cui le email e gli sms ancora non esistevano. Penna e inchiostro erano il suo strumento. John scrisse lettere e cartoline per tutta la sua vita: agli amici, ai famigliari, agli estranei, ai giornali, alle organizzazione, agli avvocati e alla lavanderia. La maggior parte di esse sono divertenti, sagge, pazze, poetiche, angosciate. Alcune, addirittura, spezzano il cuore. Per la prima volta, la vedova di John, Yoko Ono, ha acconsentito a pubblicare la collezione di queste lettere, raccolte in un libro dal titolo The John Lennon Letters, uscito il 9 ottobre 2012 in occasione del compleanno di Lennon che, in quella data, avrebbe compiuto 72 anni. L’editore del volume è Hunter Davies, biografo ufficiale del Beatles e profondo conoscitore di John.

Il libro contiene cartoline, lettere ai fan, autografi, corrispondenza privata e addirittura liste della spesa di quel sognatore che ha dato voce a un’intera generazione. Le lettere, fotografate da Charlotte Knee, rappresentano un preziosissimo documento per i fan dei Beatles e non solo: insieme costituiscono un ritratto di un uomo a volte tormentato, impulsivo e dai grandi ideali. La raccolta di oltre 250 lettere parte da un bigliettino scritto a una zia nel 1951 fino ad arrivare all’ultimo autografo firmato il giorno della sua morte, quel tragico 8 dicembre 1980, quando venne assassinato a New York da un suo stesso fan. I testi, per lo più inediti, sono stati rinvenuti attraverso collezionisti, amici e gallerie d’arte di tutto il mondo: cartoline alla famiglia, biglietti alla moglie Cynthia, lettere a Paul e agli altri compagni della band, testi inviati ad amici e conoscenti che ripercorrono i successi, le crisi, gli anni dell’impegno politico, l’incontro con Yoko Ono.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI