INVITO A PALAZZO, IN MOSTRA I CAPOLAVORI DELLE BANCHE

© Fazon – Fotolia.com

Il primo sabato di ottobre le porte dei palazzi storici delle banche italiane tornano ad aprirsi su tutto il territorio nazionale per la undicesima edizione di Invito a Palazzo, la manifestazione promossa dall’Abi e dalle banche, che ogni anno mette in mostra opere d’arte e capolavori nascosti conservati nelle sedi storiche delle banche. L’appuntamento con cittadini, appassionati e turisti – che per un’intera giornata potranno ammirare opere d’arte e arredi d’ogni epoca – è per sabato 6 ottobre. Alla manifestazione di quest’anno partecipano 92 palazzi in 51 città con 8 sedi “in mostra” per la prima volta che rappresentano un’assoluta novità per i visitatori.

«Invito a Palazzo – ha dichiarato il Presidente dell’Abi, Giuseppe Mussari – fin dai suoi inizi si è affermata come la forma di comunicazione di più largo successo adottata dalle banche per restituire alla comunità nazionale così come ai turisti, un patrimonio di testimonianze di civiltà artistica e di vita civile costituitosi in Italia in questo millennio. La manifestazione promossa dall’ABI e realizzata con le banche che aderiscono al progetto, apre per un’intera giornata – quest’anno sabato 6 ottobre – le storiche sedi, trasformate per un giorno da luoghi della professione bancaria a spazi museali aperti liberamente al pubblico. Il successo della manifestazione, accompagnata dall’adesione dei mezzi d’informazione, è dovuto dall’aver saputo illustrare i palazzi delle ‘cento città italiane’ e, aver arricchito la conoscenza non solo dell’arte ma della civiltà, dei costumi, del modo di essere degli italiani. In questo senso nulla come il ‘palazzo’ rappresenta ancora nella realtà attuale l’emblema dell’evoluzione civile ed economica del Paese, per nulla dire della straordinaria tradizione architettonica e artistica di quel policentrismo culturale che tuttora caratterizza la nostra storia».

Nelle dieci edizioni, hanno preso parte a Invito a Palazzo 100 banche con 218 palazzi aperti in 105 città. Oltre 900 mila visitatori – senza contare quelli che si aggiungeranno sabato 6 ottobre – hanno così potuto ammirare una preziosa antologia di stili, tendenze e gusti artistici e architettonici: dall’architettura rinascimentale alle forme del barocco, dalle eleganti dimore settecentesche immerse in parchi secolari alle atmosfere neoclassiche, fino ai palazzi recentemente commissionati dalle banche ai più affermati architetti contemporanei.

NOTIZIE UTILI

Invito a Palazzo 2012 si terrà sabato 6 ottobre. I palazzi saranno aperti al pubblico gratuitamente dalle ore 10.00 alle ore 19.00, con visite guidate in italiano e inglese. L’elenco completo dei palazzi che partecipano all’iniziativa è disponibile sul sito http://palazzi.abi.it

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI