IN CERCA DI ALICE

Alice apre gli occhi. Ha battuto la testa. È convinta di avere ventinove anni, di essere perdutamente innamorata di suo marito e incinta del suo primo figlio. Scopre invece con orrore di avere dieci anni di più, tre figli, e una causa di divorzio in corso. Soprattutto, scopre di essere diventata una persona completamente diversa. In cerca di Alice (Feltrinelli, Pagine: 400, Euro 17) è un romanzo brillante, divertente e originale che inchioda i lettori obbligandoli a ripercorrere la propria vita e a rimettere tutto in discussione.

Alice adora mangiare cioccolata e dormire fino a tardi la domenica mattina. Ha ventinove anni, un marito e un figlio in arrivo. Ed è sfacciatamente felice, pur avendo le stesse preoccupazioni di tutti. Per lei l’amore ha il profumo di lavanda, la pianta che ha fatto crescere davanti a casa. La felicità è la risata gorgogliante di un bambino, oppure è galleggiare tra le onde a braccia aperte, sentendo il sole sulla faccia. La vita è semplice e meravigliosa, per Alice. C’è solo un problema: tutto ciò è successo dieci anni fa. Alice è inciampata durante una lezione di aerobica, è caduta e ha battuto la testa. Un incidente di nessun conto se non fosse che, quando ha ripreso conoscenza dopo pochi minuti, ha scoperto di essersi dimenticata in un lampo di un’intera fase della sua esistenza. In realtà, ha trentanove anni. Ha mille impegni ed è fissata con la linea e l’organizzazione, lei che non aveva mai posseduto neppure un’agenda. Ovviamente non è più incinta, e chi diavolo sono quei tre mini-marziani che la chiamano mamma? È fredda e distaccata, sua sorella non le rivolge quasi più la parola e, quel che è peggio, sta per divorziare. Cosa è successo? Ora che Alice ha l’occasione di vedersi sotto una nuova luce, non si piace più. Come fare per ritrovare la ragazza spensierata di un tempo? Man mano che i ricordi emergono dal passato come bolle di sapone colorate, salterà fuori che dimenticare è la cosa più memorabile che sia mai successa ad Alice. E che forse, ogni tanto, per rimetterci in carreggiata e riscoprire ciò che di bello abbiamo perso per strada, abbiamo tutti bisogno di una piccola botta in testa… Una commedia romantica e brillante dalla penna di Liane Moriarty, che ci regala una storia familiare spassosa e ricca di sentimenti.

Liane Moriarty (1966) è nata e cresciuta a Sydney, Australia. Ha lavorato come copywriter in pubblicità e ha scritto testi un po’ per tutto: siti, cataloghi, spot televisivi e perfino scatole di cereali. Ha pubblicato quattro romanzi e una serie di libri per bambini. In cerca di Alice è uscito per la prima volta in Australia nel 2009. Da allora è stato tradotto in dieci paesi, ha riscosso un enorme successo soprattutto grazie al passaparola spontaneo fra le lettrici, le libraie e i gruppi di lettura, tanto da essere stato selezionato dalla rivista “Publishers Weekly” come miglior libro-rivelazione del 2011, e presto diventerà un film. Liane vive a Sydney, con il marito e i loro due figli.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI