1 giugno 2012
Piera Vincenti (230 articles)
Share

IL GIARDINO DEGLI INCONTRI SEGRETI DI LUCINDA RILEY

In meno di un mese ha scalato la classifica nazionale dei libri più letti, arrivando a sfiorare il successo ottenuto nel Regno Unito, dove ha venduto 100mila copie in pochissimo tempo. Il giardino degli incontri segreti è un romanzo d’amore con la A maiuscola, sospeso tra il presente e il passato, che travalica i confini dell’Inghilterra per arrivare in Francia e in Thailandia. La copertina promette fiori, atmosfere incantate, intrighi, passioni, segreti gelosamente custoditi. Le pagine del romanzo mantengono le promesse e regalano momenti di gradevole lettura in compagnia di personaggi ai quali si finisce per affezionarsi.

Da bambina, Julia trascorreva molte ore felici nell’incantevole tenuta di Wharton Park, dove suo nonno coltivava con passione le specie più rare ed esotiche di orchidee. Quando per un terribile colpo del destino la sua vita viene sconvolta, Julia – ormai affermata pianista – torna nei luoghi della sua infanzia. Spera con tutto il cuore che Wharton Park la aiuti a capire che direzione prendere, co­me è avvenuto in passato. Da poco, però, la tenuta è stata ereditata dal carismatico e ribelle Kit Crawford che, durante i lavori di ristrutturazione, ha trovato un diario risalente al 1940, forse appartenuto proprio al nonno di Julia. La donna si mette sulle tacce della verità ma, pian piano, scopre un segreto che sconvolgerà molte vite. Il racconto della nonna Elsie la porta negli anni ’30 quando il futuro erede di Wharton Park sposò l’affascinate Olivia. Durante la Seconda Guerra Mondiale, Harry fu spedito in Thailandia dove si innamorò di una giovane che diede alla luce una splendida bambina. La narrazione degli eventi passati viene più volte interrotta per lasciare spazio al presente e all’amore tra Julia e Kit, che verrà messo a dura prova più volte prima dello scontato lieto fine.

Grandi amori, gelosie, legami familiari e segreti a lungo custoditi si intrecciano per dar vita ad un romanzo ricco di sentimento, che però non scade nel sentimentalismo. Le atmosfere tipicamente inglesi sembrano uscite da un romanzo di Jane Austen ma la scrittura non è all’altezza, i dialoghi spesso inciampano e non rispecchiano l’evolversi linguistico nelle diverse epoche storiche. Al di là di questi piccoli difetti, Il giardino degli incontri segreti è un romanzo che parla d’amore e di famiglia, e queste cose non passano mai di moda.

Piera Vincenti 

Tags romanzi
Piera Vincenti

Piera Vincenti

Piera Vincenti è giornalista e copywriter. Si occupa di comunicazione aziendale e pubblica e collabora alla realizzazione di siti web. Laureata in Sociologia, ha conseguito la laurea specialistica nel 2010 dopo aver ottenuto la laurea triennale in Scienze della Comunicazione.

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.