I dolci facili facili di Sal De Riso

sal de risoSe c’è una persona che crede nei sogni quella è Salvatore De Riso o meglio Sal De Riso, il pasticciere campano che si è fatto conoscere e apprezzare non solo in Italia ma anche nel mondo.  De Riso scrive infatti in “Dolci in famiglia”, il libro uscito per Rizzoli nel 2009: «Avete presente l’emozione che prova un giovane musicista davanti a un grande direttore d’orchestra, o il candido stupore di un bambino che incontra Topolino a EuroDisney? Che cosa c’è di più bello che vedere prendere forma il sogno di una vita ed esserne l’incredulo protagonista? Chissà, forse per il mio modo di fare o forse perché c’è uno sguardo materno che mi segue ogni giorno, ma tutti i miei sogni si sono avverati».  Sal De Riso, erede di una famiglia che da decenni delizia la Costiera Amalfitana con gelati e granite, nel 1989 ha aperto la sua pasticceria sul lungomare di Minori. Qui vengono preparati i dolci poi distribuiti nei migliori ristoranti d’Italia e del mondo. Nei suoi vent’anni di carriera ha vinto numerosissimi premi e riconoscimenti a livello internazionale. Da anni partecipa alla Prova de Cuoco. Nel 2010 Salvatore De Riso è stato insignito del titolo di Pasticcere dell’anno dall’Accademia Maestri Pasticceri Italiani. E adesso il pasticcere avvicina l’arte di creare dolci alle famiglie con una nuova pubblicazione dal titolo “Dolci facili facili”, edito da Rizzoli, nel quale ci sono ricette velocissime da realizzare, in quanto non richiedono strumenti introvabili o professionali e anche gli ingredienti sono alla portata di tutti sia perché sono facilmente reperibili in qualsiasi supermercato, sia perché hanno costi molto contenuti. Le prime pagine, che sono dedicate ai trucchi e ai segreti, raccolgono tutti i suggerimenti del grande pasticcere per semplificarsi la vita in cucina, con  idee anche per imparare a sfruttare al meglio gli ingredienti senza sprechi. In ogni sezione (basi, lievitati, biscotti e dolcetti, creme e dolci al cucchiaio, decorazioni e finiture) sono raccolte le “mini ricette” di dolci già completi e adatti a essere serviti come dessert, per merenda o a colazione; queste pagine sono intervallate dalle “Composizioni”, grazie alle quali si scoprirà che, mettendo insieme queste “miniricette”, si possono creare dolci fantastici e un po’ più elaborati. Il lettore inoltre con un po’ di confidenza con fruste elettriche, sac-à-poche e spatole, potrà cimentarsi in composizioni nuove, seguendo il proprio gusto e la propria fantasia.

Il libro sarà presentato domani, 3 giugno 2013, alle 18 alla Feltrinelli di via Chiaia, a Napoli. Interverrà oltre all’autore anche il giornalista Luciano Pignataro.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI