Ho cercato il tuo nome, dal libro al film
14 aprile 2012
Maria Ianniciello (1293 articles)
Share

Ho cercato il tuo nome, dal libro al film

Uscirà il prossimo 25 aprile 2012 il film “Ho cercato il tuo nome” tratto dal romanzo di Nicholas Sparks, con Zac Efron, regia di Scott Hicks.  Nella pellicola, come anche nel libro, si narra la storia di Logan  Thibault, un ex marine che negli scontri a fuoco è stato protetto dalla  foto di una sconosciuta, trovata tra le case semidistrutte di Falluja. Rientrato negli Stati Uniti, per conoscere quella donna, per scoprire quel nome e capire le ragioni della sua buona sorte, Logan Thibault si mette in cammino con Zeus, il suo intelligente e ben addestrato pastore tedesco. Zaino in spalla e sacco a pelo, attraverso gli Stati Uniti, dalla sua casa nel Colorado fino al North Carolina. Logan è uno spirito libero, razionale, con senso della dignità e rispetto per le donne. Trovare Elizabeth non è difficile per lui, così logico e intraprendente: la ragazza appena trentenne è un’insegnante, è divorziata e vive in una comoda e cadente casa di campagna con il suo bravissimo bambino e una nonna saggia e molto spiritosa. Ma Elizabeth è tormentata da un ex marito violento, rampollo viziato di una famiglia potente del Sud, e maschilista ossessivo. Logan ascolta i racconti della ragazza luminosa e ignara, l’apprezza per la sua sincerità, per i suoi slanci e per la fermezza con cui protegge il bambino. Eppure non riesce a dirle la verità. Non vuole parlarle della fotografia. E Elizabeth non vuole fidarsi di lui. Il fratello Drake è morto in Iraq per colpa del fuoco amico. È stata una fatalità, ma i marines non le piacciono. Drake, che aveva perso la sua fotografia… Saranno le travolgenti piogge del sud che invadono le strade e fanno crollare i ponti a indicare a ogni personaggio il senso della sua presenza accanto agli altri.

Nicholas Sparks è un narratore ormai consapevole della sua capacità di creare situazioni reali, dettagliate, e non teme di affrontare temi grandi e attuali come una guerra di cui si fatica a darsi una ragione, o l’amore che impara a esprimersi, o come l’ineluttabile isolamento di chi rinuncia per viltà a prendere in mano la propria vita. Con il giusto alternarsi di descrizioni, riflessioni e dialoghi vivaci, Sparks accompagna il lettore in un graduale e naturale coinvolgimento.
I romanzi di Sparks da cui sono stati tratti film sono: Ricordati di guardare la luna, Le parole che non ti ho detto, Le pagine della nostra vita, I passi dell’amore, Come un uragano, L’ultima canzone.

Ecco il trailer del film

Maria Ianniciello

Maria Ianniciello

Direttore responsabile e coeditrice di Cultura & Culture. Giornalista, iscritta all'Ordine dei giornalisti della Campania. Naturopata in formazione presso l'Istituto Riza. Laureata in lettere con il massimo dei voti (vecchio ordinamento) presso la Seconda Università di Roma, lavora a tempo pieno da diversi anni nel giornalismo. Ha lavorato con quotidiani e televisioni dell'Irpinia e del Sannio: Valtelesinanews, Buongiorno Irpinia, Telenostra e Ottopagine. Ha collaborato con Paolo Filippi per il programma "Cordialmente" e con Radio Sì di Bruxelles. Dal dicembre 2010 al dicembre 2011 ha diretto la rivista a vocazione territoriale XD Magazine, che esce nelle province di Avellino e Benevento. A dicembre 2010 è uscito il suo primo romanzo "Conflitti" Tra il 2012 e il 2013 escono i primi due quaderni della serie: Le interviste di Maria Ianniciello. Il direttore di Cultura & Culture intervista Aldo Masullo e il fratello di Salvo D'Acquisto, Alessandro. Da gennaio 2016 è naturopata in formazione presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica, presieduto da Raffaele Morelli. Su Cultura & Culture si occupa di benessere e naturopatia con un occhio sempre attento alla cultura. Pratica l'aromaterapia sia in gruppo che individualmente e fa consulti naturopatici.

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.