Roma, all’Istituto Cervantes una serata per la lettura

Cervantes
Cervantes

Il 23 aprile 2014 ricorre “La Giornata Mondiale del libro e del Diritto D’Autore”, un’iniziativa Unesco volta a promuovere la lettura e in generale la Cultura, alla quale hanno aderito nel mondo ottanta Paesi. Gli eventi su tutto il territorio nazionale sono innumerevoli. Per esempio, a Roma, presso l’Istituto Cervantes, dalle 18 alle 21 del 23 aprile si leggeranno alcuni testi di autori spagnoli e sudamericani. Questa ricorrenza – proclamata ufficialmente dall’Unesco nel 1995 – nacque nel 1926 dalla volontà di commemorare Miguel de Cervantes, facendo cadere inizialmente la festa nel giorno della sua nascita, con il tempo però si decise di spostare la data al 23 aprile, per ricordare la morte non solo di Cervantes ma anche di altri importanti drammaturghi, come per esempio Shakespeare. Mercoledì dunque l’Istituto di piazza Navona aprirà le porte ad appassionati, curiosi e addetti ai lavori che riveranno in omaggio una rosa alla fine della serata, secondo l’usanza. Al centro dell’iniziativa i testi dei poeti e scrittori Joan Vinyoli, Jiulio Cortàzar, Octavio Paz, Adolfo Bioy Cesares nonché Nicanor Parra. Nell’ambito dell’evento anche la lettura di alcuni passi di Santa Teresa de Jesùs. A introdurre le letture sarà Sergi Rodriguez, direttore dell’Istituto Cercantes. L’incontro è stato ideato con l’Associazione dei Catalani di Roma, con il Consello da Cultura Galeda e con l’Istituto Etxepare.

Per info: www.roma.cervantes.es 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Marco Roversi

Marco Roversi
Marco Roversi è uno pseudonimo. Su Cultura e Culture si occupa di politica, di spettacoli, di cultura.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI