Gianni Sofri, Mezzo Secolo da Zanichelli
10 aprile 2013
Redazione (4056 articles)
Share

Gianni Sofri, Mezzo Secolo da Zanichelli

In libreria

LibroUn racconto, una biografia, la storia e l’attualità di una casa editrice che ha sempre occupato un posto importante nella cultura nazionale. Tutto questo in un libro sui libri dal titolo appunto: Del Fare Libri. Mezzo secolo da Zanichelli (pp. 176, euro 13, Zanichelli editore). Gli anni vissuti dal suo autore Gianni Sofri nella sede zanichelliana di Bologna nelle molteplici vesti di redattore vero e proprio, consulente, dirigente d’azienda, autore. Un po’ autobiografia dunque, un po’ racconto – a tratti affettuoso, in altri ironico – di quell’artigianato del libro di cui Sofri è stato al contempo testimone e protagonista. Libri d’arte, trattati scientifici, e tutti quei testi comunemente definiti di “varia”. Ma fra tutti, le esperienze più interessanti e le attenzioni principali dell’autore vanno a due categorie: i libri scolastici e quelli di divulgazione. Che hanno in particolare due elementi in comune: la necessità di scrivere in maniera chiara e semplice e l’organizzazione dei contenuti a fine didattico. Nella storia degli ultimi decenni della Zanichelli, quelli raccontati da Sofri, si è scelto invece di nobilitare il più possibile queste attività che hanno una missione fondamentale nella società: fornire ai ragazzi gli strumenti necessari per essere adulti consapevoli, cittadini preparati, individui culturalmente maturi. Una volta con solo parole e immagini, oggi con gli inserti multimediali. Che si chiamino libri di testo, oppure app o eBook: la missione di spiegare è rimasta la stessa. Sofri si sofferma, in alcuni capitoli del libro, su personaggi che hanno reso grande la casa editrice di Bologna come le tre generazioni di Enriques, succedutesi alla guida di Zanichelli e Delfino Insolera. Così come si sofferma su alcune esperienze, due in particolare. Una è l’antologia per la scuola media “La lettura”, cui lavorarono vari autori, primo fra tutti Italo Calvino. Il racconto di prima mano di questa collaborazione da redattore con uno dei maggiori scrittori italiani dello scorso secolo offre alcune delle pagine più originali e interessanti del libro. E lo stesso si può dire delle pagine che narrano la genesi di un libro di Geografia che molto ha fatto per rinnovare l’insegnamento di questa materia trascurata nella scuola italiana. Ma che ha avuto collaboratori del calibro di Ginzburg, Paolucci, Lisa Foa, Lucia Annunziata, Enrico Deaglio, Lucio Gambi.

L’autore – Gianni Sofri è nato a Staranzano (Gorizia) nel 1936. Ha insegnato Storia contemporanea, Storia dei Paesi afroasiatici e Geografia politica ed economica nelle Università di Bologna, Sassari e Forlì. Ha pubblicato vari libri sulla storia dell’Asia e su Gandhi, alcuni dei quali tradotti in più lingue. Ha collaborato a numerose riviste e giornali. Ha dedicato molta della sua attività alla scuola e all’editoria scolastica, grazie a una collaborazione più che cinquantennale con la casa editrice Zanichelli. Per questi fra l’altro, una Geografia di vari autori, assai nota agli insegnanti italiani. Dal 2004 al 2009 è stato presidente del Consiglio comunale di Bologna.

L’evento – Il libro sarà presentato a Bologna domani, giovedì 11 aprile, alle 18 alla Libreria Coop Ambasciatori.

Locandina Sofri 2

Tags editoria
Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.