Fotografie in mostra, Steve McCurry racconta l’Umbria

mccurry1La storia, l’arte, la natura, i borghi più suggestivi e le tradizioni dell’Umbria raccontati attraverso l’obiettivo di Steve McCurry, il fotoreporter americano autore di una delle fotografie attualmente più famose al mondo. La sua giovanissima profuga afgana dagli occhi verdi, quel volto che nel 1985 è stato la copertina del numero di giugno della rivista National Geographic, per molto tempo ha rappresentato, infatti, il simbolo dei conflitti in quelle terre ed è rimasta indelebilmente impressa nelle nostre menti. Oggi, a distanza di trent’anni da quello scatto, Steve Mc Curry punta il suo obiettivo sull’Italia, in particolare sulle bellezze dell’Umbria.

Si inaugura nel tardo pomeriggio di oggi, sabato 15 febbraio, la mostra “Sensational Umbria”, una raccolta di fotografie firmate dal reporter statunitense e che sino al 16 marzo 2014 sarà allestita all’interno della Sala Carroponte del Centro arti opificio siri di Terni. A promuovere l’iniziativa è stata la Regione Umbria, che a partire dall’edizione 2013 del FuoriSalone di Milano, sta presentando la mostra in vari luoghi della Penisola. Una dettagliata strategia di branding e di marketing, volta a far conoscere il più possibile l’anima di questo territorio.

LA MOSTRA – I luoghi dell’Umbria ma, soprattutto, la gente che abita questa straordinaria regione italiana: il lavoro che svolge, il suo impegno nelle attività produttive. Ecco i soggetti che Steve Mc Curry ha voluto mettere al centro del suo lungo lavoro di ricerca sul campo. Un archivio di ben 1500 fotografie, dalle quali ne sono state selezionate un centinaio, in seguito confluite nella mostra. Tra questi cento scatti, dodici saranno dedicati al racconto del viaggio, di quell’esplorazione che ha condotto Mc Curry alla scoperta del territorio e dei suoi gioielli nascosti. Le fotografie, esposte in grande formato, saranno retroilluminate, così da risaltarne il più possibile i dettagli e i colori.

mccurryScheda tecnica della mostra:

dal 15 febbraio al 16 marzo 2014

CAOS – Centro per le Arti Opificio Siri, Viale Luigi Campofregoso 98, Terni

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Orari: da martedì a domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Chiuso il lunedì

Ingresso libero

Info: http://caos.museum

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI